XLS Medical Appetite Reducer 60 Capsule: funziona davvero?

Aggiungi alla lista dei desideriAggiuntoRemoved from wishlist 0
Scrivici cosa ne pensi!

XLS Medical Appetite Reducer 60 Capsule: funziona davvero?
XLS Medical Appetite Reducer 60 Capsule: funziona davvero?

Descrizione

XLS Appetite Reducer è un nuovo integratore, commercializzato in Italia dalla Perrigo, che va ad arricchire ulteriormente la linea XLS.

Obiettivo dichiarato dell’integratore è quello di favorire il senso di sazietà e controllare quindi la fame a tavola e nelle ore successive al pasto.

Posologia ed uso

La posologia consigliata prevede l’assunzione di 2-3 capsule con abbondante acqua,  30 minuti prima di ogni pasto, senza superare le 9 compresse al giorno.

Composizione ed ingredienti

L’unica sostanza presente in Appetite Reducer è Redusure, una fibra a base di glucomannano estratta dalla pianta giapponese Amorphophallus konjac e precisamente dal suo bulbo. Si tratta di un prodotto a marchio registrato di un’azienda farmaceutica americana.

In Italia esistono già moltissimi integratori per il controllo del peso a base di glucomannano, la novità di questa formulazione probabilmente risiede nella tecnica di estrazione delle fibre e nella conseguente purezza del composto.

L’azione è prettamente meccanica: il glucomannano è una fibra che assorbe l’acqua 50 volte il suo volume. La fibra, quando ingerita, attraversa lo stomaco senza subire trasformazioni se non un aumento di volume che si verifica al contatto con l’acqua e degli altri liquidi presenti.

La massa gelatinosa e voluminosa che si forma transita nell’intestino esercitando, oltre all’azione antifame, anche un’azione purificatrice in quanto durante il transito accorpa meccanicamente le sostanze non ancora assimilate. Quest’azione ha anche il vantaggio di diminuire la quantità assorbita di zuccheri e grassi ingeriti durante i pasti.

Controindicazioni

Essendo la fibra un materiale indigeribile, non sussistono rischi di interazioni farmacologiche; è invece molto importante evitare di assumere XLS Appetite Reducer meno di 3-4 ore prima o dopo altri farmaci, perché questi potrebbero venire assorbiti in misura inferiore oppure con tempi diversi da quelli previsti; in altre parole non ci sono problemi con nessun farmaco, pillole anticoncezionali comprese, a patto di assumerli a distanza di almeno 3-4 ore.

Conclusione

Appetite Reducer va a riempire il vuoto della linea XLS relativo ai sazianti, mercato riscoperto principalmente da Obesimed e che affonda le radici nell’uso del Chitosano. Si rivolge quindi sopratutto a chi, seguendo una dieta che impone sacrifici dal punto di vista della fame, desidera un aiuto per favorire il senso di sazietà; da non trascurare a mio parere l’effetto benefico sull’intestino che è proprio di tutte le fibre, ossia:

  • modulare la velocità di assorbimento degli zuccheri (indirettamente anche questa azione diminuisce il senso di fame, sopratutto nelle ore successive al pasto),
  • favorire la motilità intestinale,
  • favorire il benessere della flora batterica intestinale,
  • contrastare il fenomeno dell’intestino pigro.

Opinioni e pareri: funziona?

L’avete provato? Che risultati avete avuto con XLS Appetite Reducer? Avete dei dubbi? Scrivete tutto nei commenti!

Recensioni (0)

Recensioni dei lettori

0.0 su 5
0
0
0
0
0
Cosa ne pensi?

Ancora nessuna recensione.

E tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Non solo diete