Ultimo aggiornamento prezzi: 24 Luglio, 2024 19:46
× Product prices and availability are accurate as of the date/time indicated and are subject to change. Any price and availability information displayed on Amazon at the time of purchase will apply to the purchase of this product.

Papaya Start-Up funziona? Recensione, opinioni e prezzo

Scrivici cosa ne pensi!

Acquista con sicurezza su amazon.itAmazon.it
Compra ora

Papaya Start-Up è un integratore che fa parte della linea di prodotti a base di papaya fermentata dell’azienda italiana Zuccari.

Oltre all’estratto del frutto tropicale contiene vitamina B12 e pepe nero, quest’ultimo con l’obiettivo di massimizzare l’assorbimento degli altri principi attivi.

Rispetto al prodotto capostipite della linea (Zuccari Papaya Pura) questo integratore nasce per offrire un maggior effetto proenergetico; contiene 10 stick da versare direttamente sotto la lingua (a garantire un assorbimento immediato) e la posologia consigliata prevede l’assunzione di 1 bustina al giorno, preferibilmente lontano dai pasti e in particolare evitando di bere e mangiare per almeno 5 minuti prima e dopo la somministrazione.

Come da tradizione la bustina contiene esclusivamente i principi attivi, senza ulteriori eccipienti (quindi niente zuccheri, conservanti, coloranti), che sono garantiti vegan, privi di OGM e glutine.

Il produttore consiglia cicli di 1-3 confezioni.

MinSan: 922196629
EAN: 8026380706099
Bustine orosolubili (Da masticare)
Linea Papaya Zuccari
Ultimo aggiornamento il 24 Luglio, 2024 19:46

Papaya Start-Up funziona? Recensione, opinioni e prezzo Prezzi

Andamento dei prezzi nel tempo

Prezzi di Zuccari Papaya Start-Up 10 Bustine da 5.005G
Ultime variazioni
  • 11,41€ - 26 Novembre, 2020
  • 14,99€ - 24 Novembre, 2020
  • 16,00€ - 14 Novembre, 2020
  • 11,32€ - 5 Novembre, 2020
  • 11,35€ - 30 Ottobre, 2020
  • 11,71€ - 26 Ottobre, 2020
  • 11,45€ - 24 Ottobre, 2020
  • 14,80€ - 11 Ottobre, 2020
Since: 7 Agosto, 2020
  • Prezzo più alto 16,00€ - 6 Ottobre, 2020
  • Prezzo più basso 10,97€ - 13 Settembre, 2020

Composizione

Composizione per singola unità posologica (compressa, capsula, flaconcino, bustina, dose, ...).
Principio attivoQuantità
Papaya fermentata5000 mg
Pepe nero15 mg
Vitamina B1222.5 mcg
  1. Pepe nero, anche conosciuto/a come Piper nigrum L.
  2. Vitamina B12, anche conosciuto/a come Cobalamina, Idrossicobalamina, Metilcobalamina

Hai domande? Dubbi? Segnalazioni?(2)

Scrivi di seguito...


Ospite
Anna
30 Novembre, 2020

va bene per diabete

Supporto
30 Novembre, 2020

Non sono sicurissimo di aver compreso la sua domanda, mi chiede se sia controindicata in caso di diabete o se possa aiutare a tenere sotto controllo i valori di glicemia?

 

Controindicazioni e avvertenze

Disclaimer: Il seguente elenco potrebbe non essere esaustivo, si raccomanda di consultare il proprio medico o farmacista per qualsiasi dubbio, soprattutto nel caso di patologie e/o contemporaneo utilizzo di farmaci o integratori (anche se non segnalati nell'elenco seguente); in caso di comparsa di effetti indesiderati interromperne immediatamente l'assunzione e rivolgersi al medico.

  • Papaya fermentata
    • Esistono alcune evidenze che sembrano dimostrare un effetto ipoglicemizzante (abbassamento della glicemia), si raccomanda quindi attenzione nel caso di diabetici in terapia per il possibile rischio di ipoglicemia.
  • Pepe nero
    • A dosi alimentari è considerato sicuro.
  • Vitamina B12
    • Ovviamente sicura quando assunta attraverso l’alimentazione, è considerata tale anche in forma d’integratore.

Avvertenze generali
  • Non superare la dose giornaliera consigliata dal produttore.
  • Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata ed uno stile di vita sano.
  • Per un utilizzo prolungato rivolgersi preventivamente al proprio medico.
  • Conservare il prodotto in un luogo fresco ed asciutto, al riparo dalla luce e dalle fonti di calore localizzate, dai raggi solari e dall’umidità.
  • Non utilizzare oltre la data di scadenza.

Efficacia e alternative

Disclaimer: I contenuti seguenti devono essere intesi come trattazione generale riferita a soggetti sani e, dove indicato, espressione del personale parere dell'autore; in caso di specifiche circostanze il proprio medico e/o farmacista possono rilevare esigenze diverse e per questo consigliare in modo appropriato (quando non addirittura indispensabile) l'assunzione di integratori e/o nutraceutici.

Per quanto riguarda le considerazioni relative all’azione della papaya fermentata, principio attivo cardine della formulazione, rimando alla monografia dedicata; in questo caso mi limito a rilevare che, a mio parere, l’aggiunta di pepe nero e vitamina B12 non incidono in modo rilevante sull’effetto del prodotto, mentre a spingere verso l’acquisto di Papaya Start-Up potrebbe essere la dose aumentata di papaya fermentata (5 g contro i 3 g della referenza Pura), che in effetti anche il produttore consiglia come possibile scelta di attacco prima di andare a regime con la dose di 3 g.

Segnalo a beneficio dei vegani che la dose di vitamina B12 contenuta NON è sufficiente a garantire la dose quotidiana necessaria, che è in genere considerata di almeno 50 mcg come mono-somministrazione (Payapa Start-Up ne contiene 2.5 mcg), ma ovviamente non ci sono controindicazioni a sommarle. Può invece costituire la singola dose per chi sceglie l’assunzione frazionata in 3 fasi (2+2+2 mcg)

Roberto Gindro, laureato in farmacia, PhD


Valutazioni di efficacia basate principalmente sul Natural Medicines Therapeutic Research Center

  • Papaya fermentata
    • La papaya fermentata è in genere studiata e promossa per la sua attività antiossidante, quindi l’alternativa più naturale è l’assunzione di elevate quantità di frutta e verdura nella normale alimentazione.
    • Anche l’attività fisica, a patto che sia praticata in modo regolare ed evitando ogni possibile deriva verso eccessi poco salutari, stimola adattamenti biologici che consentono di far più efficacemente fronte ai radicali liberi.
  • Pepe nero
    • Assolutamente da promuovere relativamente al suo consumo alimentare, non trova invece solide ragioni basate sulla letteratura disponibile per consigliarne di per sé la somministrazione farmacologica; in alcune formulazioni di integratori è tuttavia usato per il suo noto effetto di amplificazione dell’assorbimento di altri principi attivi.
  • Vitamina B12
    • In una dieta onnivora correttamente bilanciata non dovrebbe esserci la necessità di integrare la vitamina B12, mentre è fortemente consigliato farlo per i vegetariani ed assolutamente indispensabile per i vegani, in quanto totalmente assente nel mondo vegetale.
    • Tra le fonti alimentari più ricche ricordiamo le carni (in particolare il fegato) e il pesce (compresi i frutti di mare); latte e uova ne sono solo discrete fonti.
    • Si segnala la presenza di vitamina B12 in numerosi prodotti per vegani, come le bevande a base di soia (ma insufficienti a coprire il fabbisogno giornaliero).
    • Proposta con numerose indicazioni, di fatto gli effetti sostenuti da un’integrazione e pienamente dimostrati sono pressoché nulli, mentre essendo indispensabile per il normale funzionamento dell’organismo diventa indispensabile in soggetti che ne fossero carenti.
    • Alcuni incoraggianti, per quanto preliminari, risultati sono stati ottenuti nel trattamento della nevralgia post-erpetica e nella prevenzione della degenerazione maculare senile.

Recensioni (0)

Recensioni dei lettori

0.0 su 5
0
0
0
0
0
Cosa ne pensi?

Ancora nessuna recensione.

E tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non solo diete
Logo