Ultimo aggiornamento prezzi: 5 Dicembre, 2020 09:19
× Product prices and availability are accurate as of the date/time indicated and are subject to change. Any price and availability information displayed on Amazon at the time of purchase will apply to the purchase of this product.

Dynamica Anxia funziona? Recensione, opinioni e prezzo

Scrivici cosa ne pensi!
Avvisami quando raggiunge un certo prezzo
×
Notify me, when price drops
Set Alert for Product: Dynamica Anxia Gocce (Farmacia Loreto Gallo) - 6,75€

6,75

Prezzo migliore awin1.comFarmacia Loreto Gallo
Compra al miglior prezzo

Dynamica Anxia è un integratore che, come dice il nome stesso, si pone l’ambizioso obiettivo di contribuire al controllo di stress favorendo uno stato di benessere.

Viene proposto in due diverse forme farmaceutiche, compresse e gocce, e la posologia consigliata prevede rispettivamente:

  • 2 compresse al bisogno (a regime ad esempio 1 al mattino e 1 la sera), con una dose massima consigliata di 4 compresse al giorno;
  • 20 gocce al giorno (pari a 1 ml) direttamente sotto la lingua, oppure diluite in mezzo bicchiere d’acqua, preferibilmente al mattino.

20 gocce, ossia un millilitro, corrisponde al contenuto di 2 compresse, e il contenuto delle due confezioni è di

  • 45 compresse
  • 15 ml (equivalenti a 30 compresse)

Entrambe le formulazioni sono prive di glutine e lattosio.

MinSan: 981046992
EAN: 8059602150301
Compresse (Da deglutire intera)
Ultimo aggiornamento il 4 Dicembre, 2020 10:51

Dynamica Anxia funziona? Recensione, opinioni e prezzo Prezzi

Promozioni e prodotti correlati sponsorizzati

Andamento dei prezzi nel tempo

Prezzi di Dynamica Anxia Gocce (Farmacia Loreto Gallo)
Ultime variazioni
  • 6,75€ - 26 Novembre, 2020
  • 10,21€ - 11 Novembre, 2020
  • 6,81€ - 2 Novembre, 2020
Since: 2 Novembre, 2020
  • Prezzo più alto 10,21€ - 11 Novembre, 2020
  • Prezzo più basso 6,75€ - 26 Novembre, 2020

Hai domande? Dubbi? Segnalazioni?

Scrivi di seguito...


 

Composizione

Composizione per singola unità posologica (compressa, capsula, flaconcino, bustina, dose, ...).
Principio attivoQuantità
GABA75 mg
Griffonia175 mg
di cui 5-idrossitriptofano18.75 mg
Schisandra chinensis (Turcz.) Baill.40 mg
di cui Schisandrine0.4 mg
Lavanda212.5 mg
Biancospino36 mg
di cui Iperoside30 mcg
Vitamina B640.7 mg
Vitamina B1251.25 mcg
  1. Griffonia, anche conosciuto/a come Griffonia simplicifolia (DC.) Baill.
  2. Lavanda, anche conosciuto/a come Lavandula angustifolia Mill.
  3. Biancospino, anche conosciuto/a come Crataegus oxyacantha, Crataegus monogyna Jacq.
  4. Vitamina B6, anche conosciuto/a come Piridossina, Piridossale, Piridossamina
  5. Vitamina B12, anche conosciuto/a come Cobalamina, Idrossicobalamina, Metilcobalamina

Controindicazioni e avvertenze

Disclaimer: Il seguente elenco potrebbe non essere esaustivo, si raccomanda di consultare il proprio medico o farmacista per qualsiasi dubbio, soprattutto nel caso di patologie e/o contemporaneo utilizzo di farmaci o integratori (anche se non segnalati nell'elenco seguente); in caso di comparsa di effetti indesiderati interromperne immediatamente l'assunzione e rivolgersi al medico.

  • 5-idrossitriptofano
    • L’assunzione è considerata ragionevolmente sicura, quantomeno alle dosi normalmente consigliate.
    • È fortemente controindicata l’associazione con altri antidepressivi (in particolare IMAO  e SSRI) a causa del rischio di gravi complicazioni.
  • Biancospino
    • È considerato ragionevolmente sicuro, ma si segnala la possibilità di interazione con i nitrati e con gli inibitori della fosfodiesterasi (farmaci usati per la disfunzione erettile), per un possibile abbassamento sinergico della pressione.
  • GABA
    • È in genere ben tollerato, sono stati occasionalmente segnalati blandi effetti indesiderati gastrointestinali; in teoria potrebbe aumentare l’effetto dei farmaci antipertensivi.
  • Griffonia
    • È considerata ragionevolmente sicura, ma si raccomanda grande cautela nell’associazione ad altri farmaci (in particolare, ma non solo, antidepressivi); qualsiasi combinazione dev’essere preventivamente valutata da un medico o da un farmacista.
  • Lavanda
    • L’estratto è considerato sicuro per l’utilizzo alimentare e ragionevolmente ben tollerato in fitoterapia alle dosi comunemente prescritte.
    • Si raccomanda cautela nei pazienti che assumono altri farmaci con effetto depressivo sul sistema nervoso centrale (benzodiazepine, barbiturici, antistaminici di vecchia generazione, …) dove può aumentare il rischio di effetti collaterali (sonnolenza, confusione, …).
  • Schisandra chinensis (Turcz.) Baill.
    • Sono stati talvolta segnalati bruciore e mal di stomaco, diminuzione dell’appetito, eruzioni cutanee e orticaria.
    • Si raccomanda cautela nel caso di assunzione di farmaci perché vengono ipotizzate numerose possibili interazioni.
  • Vitamina B12
    • Ovviamente sicura quando assunta attraverso l’alimentazione, è considerata tale anche in forma d’integratore.
  • Vitamina B6
    • Ad alte dosi sono stati segnalati disturbi gastrointestinali, mal di testa, sonnolenza, …

Avvertenze generali
  • Non superare la dose giornaliera consigliata dal produttore.
  • Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata ed uno stile di vita sano.
  • Per un utilizzo prolungato rivolgersi preventivamente al proprio medico.
  • Conservare il prodotto in un luogo fresco ed asciutto, al riparo dalla luce e dalle fonti di calore localizzate, dai raggi solari e dall’umidità.
  • Non utilizzare oltre la data di scadenza.

Efficacia e alternative

Disclaimer: I contenuti seguenti devono essere intesi come trattazione generale riferita a soggetti sani e, dove indicato, espressione del personale parere dell'autore; in caso di specifiche circostanze il proprio medico e/o farmacista possono rilevare esigenze diverse e per questo consigliare in modo appropriato (quando non addirittura indispensabile) l'assunzione di integratori e/o nutraceutici.

Dynamica Anxia è caratterizzato dalla scelta di alcuni principi attivi con buone prove di efficacia, ma è importante che le basi per il contrasto allo stress ed all’ansia poggino sullo stile di vita adottato nel quotidiano, ad esempio attraverso:

  • Attività fisica praticata regolarmente (la letteratura disponibile ne dimostra l’utilità in ansia, stress, depressione, …)
  • Una corretta predisposizione mentale, di tipo costruttivo (“Se non faccio nulla non può cambiare nulla, devo agire e prendere il controllo”), eventualmente costruita anche con aiuti esterni (psicologo, counselor, mental coach, …)
  • Attiva partecipazione alla propria rete sociale (famiglia, parenti, amici, …)
  • Tempo personale, da dedicare a quello che ci piace
  • Abbandono delle abitudini non sane (fumo, alcolici, sedentarietà, …)
  • Volontariato
  • Dieta sana e varia (aspetto troppo spesso sottovalutato)
  • Sonno adeguato (per qualità e quantità).

Roberto Gindro, laureato in farmacia, PhD


Valutazioni di efficacia basate principalmente sul Natural Medicines Therapeutic Research Center

  • 5-idrossitriptofano
    • L’idrossitriptofano ha mostrato di essere potenzialmente efficace nel trattamento dei sintomi depressivi; le principali fonti alimentari sono
      • cioccolato,
      • frutta secca (in particolare noci e mandorle),
      • semi (sesamo, girasole, zucca),
      • cereali,
      • legumi,
      • carne (pollo, tacchino),
      • pesce (sogliola, salmone),
      • uova,
      • latticini.
  • Biancospino
    • Estratto molto usato in fitoterapia nell’ambito della gestione di ansia, stress e insonnia stress-correlata, in realtà esistono prove di efficacia più convincenti relativamente ad alcune patologie cardiache (angina e insufficienza cardiaca).
  • GABA
    • Il GABA è un aminoacido prodotto a livello cerebrale, dove viene usato come neurotrasmettitore (con effetto sedativo ed ansiolitivo); per questa ragione è stato proposto come integratore, ma la realtà dei fatti è che non può raggiungere il sistema nervoso centrale (non supera la barriera ematoencefalica).
  • Griffonia
    • Usata e consigliata per depressione, ansia, obesità, cefalea ed insonnia, le evidenze di reale efficacia sono in realtà limitate (fa eccezione la depressione, ma in virtù del contenuto in triptofano).
  • Lavanda
    • La lavanda, la stessa pianta che abbiamo imparato ad apprezzare per il suo profumo, viene proposta in alcuni integratori prevalentemente a scopo ansiolitico, antidepressivo e per contrastare dolori mestruali e dolori post-chirurgici, indicazioni per cui disponiamo una discreta letteratura scientifica. Meno chiari sono invece gli effetti sul sonno e sullo stress.
    • La lavanda trova applicazione anche in cucina.
  • Schisandra chinensis (Turcz.) Baill.
    • L’utilizzo principale della schisandra è volto al supporto psicofisico nei periodi di stress e stanchezza (effetto adattogeno); in letteratura si trovano buoni riscontri soprattutto per quanto riguarda il miglioramento della capacità di concentrazione ed attenzione, nonché il trattamento di pazienti affetti da epatiti virali e iatrogene (dove migliora alcuni valori ematici).
    • Le principali alternative sono rappresentate da uno stile di vita più curato, che comprenda ad esempio una dieta attenta, attività fisica praticata in modo regolare e, aspetto spesso trascurato, una corretta igiene del sonno (sia in termini quantitativi che qualitativi).
  • Vitamina B12
    • In una dieta onnivora correttamente bilanciata non dovrebbe esserci la necessità di integrare la vitamina B12, mentre è fortemente consigliato farlo per i vegetariani ed assolutamente indispensabile per i vegani, in quanto totalmente assente nel mondo vegetale.
    • Tra le fonti alimentari più ricche ricordiamo le carni (in particolare il fegato) e il pesce (compresi i frutti di mare); latte e uova ne sono solo discrete fonti.
    • Si segnala la presenza di vitamina B12 in numerosi prodotti per vegani, come le bevande a base di soia (ma insufficienti a coprire il fabbisogno giornaliero).
    • Proposta con numerose indicazioni, di fatto gli effetti sostenuti da un’integrazione e pienamente dimostrati sono pressoché nulli, mentre essendo indispensabile per il normale funzionamento dell’organismo diventa indispensabile in soggetti che ne fossero carenti.
    • Alcuni incoraggianti, per quanto preliminari, risultati sono stati ottenuti nel trattamento della nevralgia post-erpetica e nella prevenzione della degenerazione maculare senile.
  • Vitamina B6
    • Disponibile in numerosi alimenti (tra cui cereali, legumi, verdure, fegato, carne e uova), a differenza della B12 è più raro riscontrare una reale carenza di questa vitamina.
    • Usata e consigliata per decine di disturbi, poggia su un’adeguata letteratura nel caso di:
      • epilessia dipendente dalla piridossina (malattia rara)
      • anemia sideroblastica
      • iperomocistinemia
    • Risultati preliminari sono stati ottenuti per
      • prevenzione della degenerazione maculare senile
      • prevenzione della formazione di calcoli in pazienti affetti da iperossaluria primitiva (malattia rara)
      • nausea in gravidanza
      • sindrome premestruale

      Salvo casi selezionati, quindi, in genere non è necessaria alcuna integrazione.

    • Spesso proposta in formulazioni contro l’insonnia, in realtà non esiste ancora un adeguato supporto scientifico a quest’indicazione (aneddoticamente viene anche proposta per favorire l’attività onirica).
    • Tra gli alimenti che ne sono più ricchi ricordiamo:
      • carne (manzo, pollo, maiale)
      • pesce (salmone)
      • uova
      • legumi
      • cereali integrali (la raffinazione ne riduce significativamente il contenuto)
      • vegetali (spinaci)
      • frutta (banana in particolare)
      • frutta secca a guscio

Recensioni (0)

Recensioni dei lettori

0.0 su 5
0
0
0
0
0
Cosa ne pensi?

Ancora nessuna recensione.

E tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Non solo diete