Kalo Bi-Active: uso, prezzo,…ma funziona?

by admin
Giudizio:
Tag: carboidrati fibra grassi Kalo Roeder

Link sponsorizzati

Kalo Bi Active

Kalo Bi-Active è la nuova proposta della Roeder fra i numerosi integratori in commercio volti alla riduzione del peso; questa referenza sostituisce il precedente Kalo e si basa sull’esperienza maturata dall’azienda farmaceutica italiana nel campo, fra le prime a proporre integratori di questo tipo.

Posologia ed uso

Kalo BiActive richiede l’assunzione di 2 compresse prima dei pasti principali: in realtà, a mio parere, non è chiarissimo se l’uso consigliato sia di 1 compressa prima di pranzo ed 1 prima di cena oppure 2 più 2. Personalmente ritengo che si parli di 1 per pranzo ed 1 per cena.

Il ciclo consigliato è di almeno 4 settimane, associando all’assunzione dell’integratore una dieta ipocalorica, adeguata attività fisica ed un’abbondante quantità di acqua (almeno 1 litro, meglio 1 litro e mezzo) lontano dai pasti. Assumere grandi quantità di acqua consente di idratare correttamente l’organismo e diminuire il senso di fame, grazie al riempimento dello stomaco.

Prezzo

€ 24.00 è il prezzo consigliato all’uscita del prodotto, in realtà non sarà difficile imbattersi in sostanziosi sconti per avvicinare i potenziali clienti interessati. La confezione contiene 40 compresse, quindi il costo giornaliero di Kalo è pari a € 1,20 al giorno, con la singola confezione che consente di coprire 20 giorni.

Composizione ed ingredienti

  • Chitosano (deriva da Crostacei, contiene anidride solforosa),
  • Proteina di fagiolo,
  • Eugenia jambolana (Syzygium cumini) semi e.s.,
  • Nicotinamide (vitamina PP),
  • Cromo cloruro.

Kalo Bi-Active deve il suo nome alla formulazione della compressa, a doppio strato: mentre lo strato più esterno è studiato per limitare l’assorbimento dei grassi nello stomaco, il cuore della compressa contiene gli estratti vegetali utili a diminuire l’assorbimento degli zuccheri nell’intestino.

E’ questa infatti la vera novità proposta da Roeder, coperta da un brevetto statunitense: il chitosano presente è deputato a sequestrare i grassi nello stomaco, mentre l’Eugenia giambolana e la Faseolamina sono gastroprotetti (non vengono intaccati dall’acidità gastrica) ed arrivano attivi nell’intestino per esplicare la loro azione sugli zuccheri.

Approfondiamo ora le proprietà dei singoli costituenti:

  • Il chitosano viene prodotto a partire dalla chitina, la principale sostanza contenuta nell’esocheletro di alcuni crostacei (aragoste, gamberetti, ..); è una presenza ricorrente nella composizione degli integratori per dimagrire perchè si ipotizza che sia in grado di attrarre i grassi, legandoli a sè, ed impedendone così l’assorbimento in quanto fibra indigeribile. Utile effetto collaterale, tipico delle fibre in generale, è quello di aumentare il senso di sazietà grazie al volume occupato nel tubo digerente. Al momento non esiste ancora prova certa della sua efficacia nel sequestrare i grassi, è invece sicura l’attivita in quanto fibra. Viene associato alla vitamina C perchè recenti studi suggeriscono un’aumentata efficacia del sale ascorbato (vitamina C) di chitosano rispetto alla sostanza originale.
  • L’ingrediente denominato proteina di fagiolo è in realtà  un estratto proteico ottenuto dal fagiolo bianco (Phaseolus vulgaris L. ) in cui il principio attivo principale è la Faseolamina, un flavonoide che, legandosi all’alfa-amilasi pancreatica, inattiva tale enzima impedendo così la digestione e l’assorbimento degli amidi (carboidrati).
  • L’Eugenia jambolana (Syzygium cumini) è una pianta tropicale sempreverde il cui estratto sembra in grado di diminuire la glicemia nel sangue stimolando la produzione di insulina e  aumentando la sensibilità delle cellule all’insulina stessa. Inoltre si ipotizza che sia in grado di riequilibrare il metabolismo dei grassi.
  • Il cromo è utile per utile per garantire un corretto metabolismo degli zuccheri nell’organismo, per azione diretta sull’insulina, con le utili conseguenze di diminuire il desiderio di zuccheri e fornire un maggior senso di sazietà. Altre proprietà attribuite sono una mobilitazione delle riserve dei grassi per utilizzarli e quindi eliminarili favorendo così l’aumento della massa magra (sviluppo muscolare) a scapito della massa grassa.

Controindicazioni

Non esistono reali controindicazioni o effetti collaterali comuni a parte le tradizioni accortezze comuni all’utilizzo di questi integratori:

  • Non assumere in gravidanza o allattamento,
  • assumere a distanza di almeno 2 ore da qualsiasi altro farmaco (per esempio la pillola anticoncezionale) per evitare che l’assorbimento e quindi l’efficacia sia limitata.

Conclusione

Il prodotto, dal punto di vista della composizione, non contiene sostanze innovative o non conosciute, tuttavia è probabilmente proprio questa la miglior caratteristica di Kalo Bi-Active, aver selezionato una combinazione di principi attivi vegetali in grado di avere azione sinergica fra loro in particolar modo per diminuire l’assorbimento dei 2 principi nutritivi maggiormente calorici: grassi e carboidrati.

Opinioni e pareri: Kalo funziona?

L’avete provato? Che risultati avete avuto? Avete dei dubbi? Scrivete tutto nei commenti!

Link sponsorizzati

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. SISSI

    faccio la dieta ed attività fisica ma il week end è spesso deleterio…se prendessi questo prodotto insieme al KALO GRASSI potrebbe essere utile?Prendo anche la pillola FEDRA…
    grazie
    saluti

    1. admin

      Potrebbe essere utile, anche se personalmente cercherei di limitare ad un unico pasto (per esempio il sabato sera) gli strappi alla dieta.
      Non dovrebbero esserci problemi con la pillola, ma le raccomando di assumerla a distanza di almeno 3-4 ore dagli integratori nominati.

  2. Barby

    Salve… Ho provato tantissimi integratori per dimagrire senza alcun risultato… Vorrei provare con questo.. Io principalmente mangio carboidrati e proteine assumo pochissimi grassi solo quelli contenuti nel cibo. Puo andar bene per me? Grazie

Leave a Reply

Eventuali risposte NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali e come tali suscettibili di smentita.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.