Adipe Lip: nuovo integratore per dimagrire

by admin
Giudizio:
Tag: Adipe Lip PoolPharma

Link sponsorizzati

Adipe Lip

Adipe Lip

Viene da poco pubblicizzato un nuovo integratore utile nelle diete ipocaloriche per la perdita di peso: Adipe Lip, dell’azienda Pool Pharma.

Proviamo quindi a tracciarne un profilo per quanto possibile accurato.

Adipe Lip viene venduto al prezzo consigliato di € 32.00, la confezione contiene 30 compresse e la posologia consigliata è di 1 compresse di Adipe Lip al giorno, prima del pasto più abbondante.

L’integratore nasce per il controllo del peso corporeo (per dimagrire) ed i messaggi pubblicitari sottolineano l’efficacia nella lotta “al grasso bianco nei punti critici: addome, fianchi e glutei”. Cerchiamo quindi innanzi tutto di capire cosa si intende per grasso bianco: nel nostro organismo esiste un particolare tipo di tessuto, il tessuto adiposo, la cui particolarità è l’essere costituito da cellule contententi principalmente lipidi, ossia grasso, che prendono il nome di adipociti. Il tessuto adiposo si divide in tessuto adiposo bianco e bruno, sulla base del colore mostrato all’analisi microscopica.

Il tessuto adiposo bianco è costituito da cellule che contengono un’unica grossa goccia di trigliceridi, le funzioni di queste cellule sono 3 (fonte Wikipedia):

  1. Funzione meccanica: occupa interstizi, riveste i nervi, i vasi ed i muscoli foderandoli. Riempie alcuni interstizi del midollo osseo.
  2. Funzione termoisolante: il grasso non conduce il calore, per cui non disperde il calore generato dall’organismo.
  3. Funzione di riserva energetica.

E’ facilmente intuibile che un eccesso di questo tipo di tessuto comporta risultati estetici poco gradevoli: negli uomini tende ad accumularsi nell’addome sotto l’effetto del testosterone, mentre gli ormoni femminili contribuiscono all’accumulo sopratutto nei fianchi.

Gli ingredienti di Adipe Lip sono i seguenti (in neretto quelli con funzione rilevante ai fini del presente articolo):

Opunzia Polvere, Fibra FrenataTM (13,6%) (composta da: Inulina, Gomma Guar, Fibra di Frumento, Psillio (Plantago Ovata) Semi Polvere), Undaria Pinnatifida E.S. Tit. al 10% in Fucoxantina, Frangula (Rhamnus Frangula), Corteccia E.S.(*). Antiagglomeranti: Cellulosa Microcristallina, Carbossimetilcellulosa Sodica, magnesio Stearato, Acido Stearico, Biossido di Silicio, Talco, Tè Verde (Camellia Sinensis) E.S. Tit. al 40% in Epigallocatechingallato, Cassia Fistula frutto E.S. (*); Tamarindo (Tamarindus Indica) frutto E.S.(*), Lespedeza Capitata foglie E.S. Tit.(*), Meliloto (Meliloto Officinalis) parti aeree E.S. Tit. (*), Maltodestrina, Cassia Angustifolia foglie E.S.(*).
Agenti di rivestimento: Idrossipropilmetilcellulosa, Gomma Lacca, Etilcellulosa. Coloranti: Titanio Biossido, Clorofilla Rameica.
(*): Contenente Maltodestrina.

Quello che mi colpisce subito da una veloce lettura della composizione è la titolazione dei principali componenti nel principio attivo: vi spiego cosa intendo.

Prendiamo per esempio l’Undaria Pinnatifida: avevamo già parlato di questa sostanza a prosito di Giorno e Notte: questo estratto vegetale è un’alga giapponese di cui si ipotizzano proprietà volte all’utilizzo ed alla mobilizzazione del grasso corporeo e le cui azioni sono associate alla presenza di Fucoxantina. E’ come dire:

“Nell’alga sono presenti molte sostanze, tra queste ne esiste una che ha l’azione di mobilizzare i grassi, la Fucoxantina.”

La titolazione della sostanza definisce con chiarezza la quantità di Fucoxantina contenuta in ogni compressa, denota quindi una particolare attenzione dell’azienda nella scelta delle materie prime utilizzate, perchè garantisce che c’è una quantita definita di sostanza attiva in ogni compressa. Su molti prodotti fitoterapici, anche relativi ad indicazioni diverse, manca questa precisazione; è quindi di fatto possibile che la sostanza attiva sia presente in quantità diverse nelle diverse compresse, situazione non verificabile quando si dichiara il titolo dell’estratto secco.

Passando ad analizzare nel dettaglio la composizione, oltre alla citata alga, troviamo l’estratto di Tè Verde: questo estratto ha principalmente azione antiossidante, mentre qualcuno ipotizza una sorta di azione diuretica e dimagrante, quest’ultima dovuta all’accelerazione del metabolismo dei grassi. Sembrerebbe poi avere proprietà termogeniche (produzione di calore nel tessuto muscolare ed adiposo, bruciando grassi) e di promozione dell’ossidazione dei grassi. Il tè verde sembra inoltre essere in grado di inibire un enzima prodotto dal pancreas (in grado di digerire i grassi per favorirne l’assorbimento dall’intestino) contribuendo così alla riduzione delle calorie totali assorbite durante il pasto.

L’Opunzia, o Opuntia Ficus Indica (il fico d’India), è in grado di legare nell’intestino grassi e zuccheri ingeriti (resi pertanto non assorbibili), grazie alla notevole concentrazione di polisaccaridi presenti nel fusto del fico d’India, con risultati positivi sul metabolismo glico-lipidico. In parole povere zuccheri e grassi assunti con la dieta non vengono assorbiti ed il numero di calorie assorbite diminuisce.

Questa fibra ha inoltre un secondo effetto positivo per chi cerca un effetto dimagrante: l’assunzione prima dei pasti con abbondante acqua ha l’obiettivo di ottenere un rigonfiamento della stessa all’interno dell’intestino, diminuendo quindi il senso di fame e permettendo di raggiungere più velocemente il senso di sazietà, attraverso la stimolazione dei recettori che segnalano al cervello il volume di cibo ingerito.

Azioni molto simili sono garantite dalla Fibra FrenataTM una miscela di diverse fibre presenti anche in un altro integratore della stessa azienda, Bolina.

Degne di nota sono infine Lespedeza e il Meliloto, con blanda azione diuretica e drenante, e Frangula, Tamarindo (che a basse dosi regola la funzione intestinale, mentre a dosi più alte ha un effetto lassativo), Cassia Fistola e Cassia Angustifolia che sono utili nel favorire la funzionalità intestinale.

In ultima analisi possiamo quindi constatare che, pur non rilevando novità sostanziali nella composizione, la serietà della ditta fa ben sperare nell’efficacia del prodotto; ricordiamo tuttavia che questo integratore, come tutti gli altri della stessa categoria, va associato ad una dieta ipocalorica e a del movimento fisico per ottenere dei risultati soddisfacenti.

Ora lascio la parola a voi, se l’avete usato fateci sapere com’è andata, così da permettere a chi leggerà l’articolo di avere un quadro più completo.

Link sponsorizzati

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. marilor

    Salve. Vorrei perdere 7/8 kg (sono alta 170 cm e peso 80 kg) ed ho intenzione di comperare Adipe-lip. Pochi giorni fa, a seguito di un incidente stradale ho riportato la frattura con distacco osseo parcellare della vertebra L5, con prognosi di 60 giorni di riposo e busto.
    Sto assumendo Prefolic 15 per integrare l’apporto di calcio (oltre a yogourt e parmigiano). Vorrei sapere se Adipe-lip potrebbe vanificare l’effetto di Prefolic 15.
    Inoltre ho dei calcoli alla colecisti, adipe lip potrebbe essere dannoso??
    La ringrazio per la sua attenzione

    1. admin

      Essendo in grado di limitare l’apporto di alcuni nutrienti suggerirei pazienza per evitare di ridurre le quantità assorbito di calcio ed acido folico.
      Per i calcoli non dovrebbero esserci problemi, ma ai primi dubbi di effetti collaterali in questo senso contatti il medico.

  2. francy

    salve sono alta1’50 cm,peso 58 kg.sto cercando un integratore per dimagrire vorrei arrivare a pesare 48 kg(e’ il mio peso ideale secondo il mio dietologo.)il grasso si concentra sulla pancia e i fianchi.
    sto usando FULL FAST per la fame nervosa e utilizzo l’anticoncezzionale cerotti EVRA.
    vorrei sapere se ADIPE LIP puo’ fare al caso mio? ci sono controindicazioni con i prodotti su indicati?
    premetto che oltre la dieta faccio attivita’ fisica 3 ore settimanali,vorrei solo un aiuto per la mia pancia che sembra non dimagrire 🙁 grazie.

    1. admin

      Può senza dubbio provare, anche se a mio avviso sarebbe più utile fare esercizio fisico mirato. Nessuna interazione degna di nota con Evra.

  3. jessy

    volevo sapere uando è consigliabile prendere la compressa prima di pranzo di cena o tutte e due?

  4. titty

    ciao sono 147 x 62kg ho 45anni e depressa x i continui fallimenti e da 12 anni ke faccio diete e nn trovo una ke mi faccia perdere peso comincio tt i giorni la diet ma pur curando l’alimentazione nn perdo e mi scoraggio . ho provato alli e niente neanke un kg mangio verdura frutta no pane no pasta cammino 30 minuti tt i gg. ho molta ritenzione idrica e forrei provare ADIPE LIP con dieta corretta e vedere se in una settimana perdo un kg. vi faro sapere.

    1. admin

      La sicurezza del farmaco è garantita solo alle dosi consigliate, aumentarle significa esporsi potenzialmente ad effetti collaterali (per esempio alte dosi di Tè verde potrebbero iperstimolare la tiroide).

  5. Anita

    A tuo parere, è più efficace Adipe Lip o Kilocal integratore, in quanto effetti e composizione?
    Grazie mille.

    1. admin

      Preferisco non sbilanciarmi mai, sono a mio parere troppi i fattori soggettivi che possono alterare i riultati.

  6. t-black

    Ciao a tutti, sono un uomo di 186 cm per 90 kg con alimentazione controllata e faccio attività fisica con regolarità 3-4 volte alla settimana (fra jogging e bicicletta); come molti, fatico a smaltire quei 2 chiletti di troppo che ho localizzati nel girovita ed ho provato Adipe-lip. Il giudizio che ne dò è assolutamente congruente con quello che il rag. Fantozzi dava del film sulla Corazzata Potemkin, ovvero una c…ta pazzesca.
    Piccola considerazione. Con 32 euro ci sta tranquillamente un’ottima pizza per due persone: credetemi, offerta alla persona giusta, sarà moooolto più produttiva di queste inutili pastiglie.
    Ciao ciao.

  7. teresa la bella

    ciao io mi chiamo teresa di giovanni battista vorrei quelche integratore x dimagrire ok?

  8. naturvis.com

    Non vi dimenticate delle proprietà benefiche del magnesio! 😉

  9. Alessandro

    ma questa Ditta non è stata condannata più volte per pubblicità ingannevole ?

Leave a Reply

Eventuali risposte NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali e come tali suscettibili di smentita.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.