Celludrenans: uso, prezzo e recensione. Funziona?

by admin
Giudizio:
Tag: Celludrenans cellulite Dietalinea

Link sponsorizzati

Celludrenans liquido

Celludrenans liquido (Photo Credit: dietalinea.it)

Celludrenans compresse

Celludrenans compresse (Photo Credit: dietalinea.it)

Celludrenans è una delle proposte Dietalinea per combattere la cellulite: disponibile sia nella formulazione liquida che in compresse, agisce principalmente favorendo un’azione diuretico-depurativa e contribuendo a mantenere efficiente la microcircolazione cutanea.

Posologia ed uso

Celludrenans in flacone dev’essere assunto sempre diluito in una bottiglia di acqua naturale, nella dose di 2 misurini da 10 ml al giorno per inestetismi lievi oppure, per un’azione più energica, nella dose di 3 misurini da 10 ml al giorno.

Le compresse sono invece di norma assunte nella dose di 2 compresse al giorno, da associare sempre ad un abbondante consumo di acqua.

Prezzo

Celludrenans aquasystem liquido viene venduto ad un prezzo consigliato di € 19.50 per il flacone da 500 ml, sufficiente quindi per 25 giorni di trattamento normale (ad un costo giornaliero pari a € 0.78) oppure per circa 16 giorni per il trattamento intensivo (costo giornaliero di circa € 1.17).

Celludrenans compresse viene venduto in confezione da 30 compresse ad un presso consigliato di € 16.00, per un costo giornaliero di poco superiore ad € 1.00.

Composizione ed ingredienti

Vediamo quali sono gli ingredienti naturali di maggiore interesse di Celludrenans, alla base delle proprietà della formulazione.

  • Rusco
  • Mirtillo
  • Ananas
  • Pilosella
  • Carciofo
  • Aceto di mele
  • Cicoria
  • Centella asiatica
  • Tè verde
  • Cannella

Il rusco (Ruscus aculeatus) o pungitopo è stato per moltissimo tempo utilizzato come diuretico e solo in tempi recenti si sono scoperte altre sue proprietà: i saponosidi steroidei contenuti esercitano un’azione vasocostrittrice ed antiedematosa e la rutina migliora la resistenza capillare. Praticamente il rusco migliora, in via generale, il funzionamento venoso – linfatico diminuendo l’accumulo di liquidi e facilitando la rimozione di quelli già presenti.

Il mirtillo (Vaccinium myrtillus), i cui frutti  sono ricchi di vitamina A, di tannini ed antocianosidi, agisce diminuendo la permeabilità capillare e di conseguenza la ritenzione idrica dove presente la cellulite.

L’ananas (Ananas comosus) è scelto per l’azione nei confronti della cellulite ed il ristagno dei liquidi fra le cellule adipose. Se ne utilizza il gambo particolarmente ricco di bromelina, un enzima che permette di rompere le grosse proteine che in questo modo riescono ad essere espulse più facilmente dal tessuto cellulitico nel quale rimangono “imprigionate” a causa della loro dimensione. La bromelina stimola inoltre il drenaggio dei liquidi, poichè il ristagno è un problema tipico delle situazioni di sovrappeso. Oltre a queste proprietà l’enzima manifesta azione antiinfiammatoria e velocizza l’assorbimento degli edemi in presenza di accumuli adiposi.  Alcuni studi ipotizzano inoltre che sia in grado di ridurre l’aumento di insulina nel sangue provocata dall’assunzione di zuccheri, impedendo od almeno riducendo quindi l’accumulo sotto forma di grassi.

La pilosella (Hieracium pilosella) è utilizzata per eliminare l’eccesso di sale nell’organismo, contiene flavonoidi in grado di migliorare le capacità filtranti del rene. La pilosella è quindi utile per facilitare nell’insieme le funzioni di eliminazione dell’organismo e ridurre il gonfiore determinato dalla ritenzione idrica. Inoltre, grazie all’umbelliferone contenuto, è in grado di stimolare la funzione del fegato.

Il carciofo (Cynara scolymus) è conosciuto da secoli per la sua funzione positiva sul fegato, che si traduce in un effetto depurativo ed in grado di manifestare benefici a livello dei grassi circolanti.

L’aceto di mele è ottenuto dal sidro, distillato di mele. E’ ricco di potassio ed aiuta la fissazione del calcio nelle ossa. Per quanto riguarda le sue proprietà benefiche nell’ottica di una dieta dimagrante si può dire che interviene nel metabolismo dei grassi favorendone la digestione e migliorando il transito intestinale; utilizzandolo abitualmente può’ rallentare il processo di indurimento del sistema vascolare.

Della cicoria (Cichorium intybus) si utilizzano le foglie e le radici, ricche di inulina, sali minerali e acido dicaffeiltartarico. Questi principi attivi stimolano le funzioni intestinali ed epato-renali, con un conseguente effetto depurativo e disintossicante generale che si riflette anche nell’aspetto della pelle.

La centella asiatica (Hidrocotyle asiatica) è una pianta notoriamente utilizzata per le vene varicose: svolge un’azione vasoprotettiva e cicatrizzante. Diminuisce la stasi venosa e stimola la formazione di collagene, esercita poi un’azione trofica (di nutrimento) nei riguardi del tessuto connettivo di sostegno favorendo il drenaggio della cellulite.

La cannella (Cynnamomum zeylanicum blume), è ricca di oli essenziali e tannini che le conferiscono diverse proprietà: è antivirale, riduce i gas intestinali ed ha un leggero effetto afrodisiaco oltre che aiutare il processo digestivo.

Le foglie del tè verde (Camellia sinensis), presente in Celludrenans come in moltissime altre formulazioni anticellulite, grazie alla caffeina ed ai polifenoli contenuti aumentano la produzione di diversi neurotrasmettitori in gradi di agire sull’umore, ma anche sul sistema nervoso con aumento della termogenesi e conseguente diminuizione dei chili superflui.

Opinioni e pareri: funziona?

L’avete provato? Che risultati avete avuto? Avete dei dubbi? Scrivete tutto nei commenti!

Link sponsorizzati

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. marina

    Sono entrata in menopausa da un pò di tempo e ho notato che mi gonfiavo molto e la cellulite non troppo evidente cominciava il suo decorso. Ho provato celludrenans. Risultato: ottimo. L’ho associato ad un pò di sport, la PISCINA, due volte alla settimana, e una dieta ricca di fibre.

  2. susy 91

    salve ho 19 anni e da 5-6 anni ho problemi di cellulite…la mia dietologa mi ha consigliato qst flacone e la mia cellulite è diminuita e la pelle è più levigata e anke se nn ne avevo bisogno ho perso qualche chilo….lo consiglio a tutti…..

Leave a Reply

Eventuali risposte NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali e come tali suscettibili di smentita.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.