Kalo Blokcal: uso, prezzo e recensione. Funziona?

by admin
Giudizio:
Tag: carboidrati Kalo Roeder

Link sponsorizzati

Kalo Blockal

Kalo Blokcal è una novità 2009 della Roeder che nasce con l’obiettivo di ridurre l’assorbimento degli amidi e degli zuccheri assunti con la dieta; è parere personale, ma ritengo largamente condivisibile, che gli zuccheri (e quindi OGNI tipo di dolce) non dovrebbero rientrare in una dieta con cui ci si pone l’obiettivo di perdere peso, ma l’azione svolta sugli amidi può essere invece decisamente più importante.

Gli amidi (o carboidrati) sono zuccheri complessi, costituenti principali di pasta, pane, grissini, pizza… responsabili di larga parte delle calorie assorbite con il pasto; secondo i principi della dieta mediterranea costituiscono oltre la metà delle calorie di ciascun pasto. E’ intuitivo che, limitandone l’assorbimento, viene limitata anche la quantità di calorie assunte.

Posologia ed uso

Si consiglia di assumere 1 compressa al giorno subito prima del pasto con maggior consumo di carboidrati: se per esempio si ha l’abitudine di consumare un primo a pranzo ed un secondo a cena, Kalo Blokcal dev’essere assunto prima del pasto di mezzogiorno.

Prezzo

La confezione da 10 compresse ha un prezzo consigliato pari a € 9.50, quindi circa € 1 al giorno.

Composizione ed ingredienti

I principali ingredienti di Kalo Blokcal sono:

  • Proteina concentrata di Fagiolo bianco
  • Cromo picolinato
  • Vitamina B6
  • Vitamina PP

Il Fagiolo bianco o Phaseolus vulgaris è una pianta erbacea rampicante la cui origine è al momento sconosciuta; risulta coltivato in molti paesi del mondo, in particolare quello usato dalla Roeder sembra provenire da regioni del Nord America. Questa pianta è conosciuta da tempo per le sue proprietà diuretiche, tuttavia recentemente è stata rivalutata in ambito dietetico per la sua azione di contrasto dell’assorbimento degli zuccheri complessi, quelli cioè contenuti in pasta, pane, farinacei,… Questa azione è dovuta alla frazione proteica che si estrae dalla pianta per concentrazione e successiva raffinazione: la frazione proteica del Fagiolo, se ingerita, rallenta e regola l’assorbimento dei glucidi riducendo la secrezione dell’insulina, sostanza responsabile della trasformazione degli zuccheri in eccesso in grassi. Per tale motivo l’estratto di Fagiolo bianco è utile per combattere l’obesità e la cellulite, se comunque accompagnato da dieta ipocalorica.

Il Cromo è un oligoalimento indispensabile per il metabolismo degli zuccheri, la sua carenza di solito è molto rara perché molti alimenti lo contengono naturalmente, come carne, formaggi, lievito di birra, asparagi, funghi ed altri. Alcuni studi, non ancora sistematici, sembra abbiano dimostrato che un’assunzione integrativa di cromo sotto forma di cromo picolinato sia in grado di agire sul sistema nervoso centrale inducendo un calo di appetito ed un aumento della termogenesi, effetti che si evidenziano in una possibile riduzione della massa adiposa.

La vitamina PP o Nicotinammide è essenziale per il processo di sintesi e demolizione degli amminoacidi, degli acidi grassi e del colesterolo. La sua presenza è essenziale per la formazione degli ormoni sessuali e dell’insulina, esercita un azione di salvaguardia del sistema nervoso e aiuta a mantenere bassa la pressione arteriosa. La sua presenza in questo integratore promuove l’azione regolatrice del Cromo sull’insulina.

La vitamina B6 o Piridossina cloridrato partecipa anch’essa alla produzione di amminoacidi ed è coinvolta nella produzione di globuli rossi. La sua presenza garantisce un buon funzionamento dell’apparato digerente, del sistema nervoso e del sistema immunitario ed inoltre aumenta la resistenza allo stress.

Controindicazioni

Non sono conosciuti od ipotizzati particolari effetti collaterali, a meno di allergie individuali, con un uso corretto dell’integratore.

Conclusione

Rimandando a voi la valutazione dell’efficacia mi permetto di consigliare Kalo BlokCal agli amanti di pane e pasta, a coloro cioè che nonostante seguano una dieta ipocalorica tendano magari a sbilanciarla leggermente su questo tipo di cibi. In altre parole non ne intravederei l’utilità in una dieta iperproteica come per esempio la dieta Atkins o la dieta a zona.

Opinioni e pareri: funziona?

L’avete provato? Che risultati avete avuto? Avete dei dubbi? Scrivete tutto nei commenti!

Link sponsorizzati

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Leave a Reply

Eventuali risposte NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali e come tali suscettibili di smentita.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.