Dimagrire velocemente con le diete VLCD

by admin Tag: veloce VLCD

Link sponsorizzati

Che cos’è una dieta VLCD?

La dieta chetogenica, o a bassissimo contenuto calorico (abbreviata in Very Low Calorie Diet), è una dieta da intraprendere sotto supervisione medica che si basa di norma su preparati commerciali per favorire un dimagrimento rapido nei pazienti obesi. Questi alimenti artificiali, che di solito si presentano sotto forma di frullati o barrette, sostituiscono tutti gli altri alimenti per diverse settimane o mesi. I preparati VLCD devono necessariamente contenere livelli adeguati di vitamine e oligoelementi per soddisfare i fabbisogni nutrizionali dei pazienti. Alcuni medici prescrivono anche preparati VLCD costituiti quasi interamente da alimenti proteici magri, come pesce e pollo. Le persone che seguono una dieta VLCD assumono circa 800 calorie al giorno, od anche meno.

I preparati per diete VLCD non sono equivalenti ai sostitutivi di pasto che possiamo trovare nei supermercati od in farmacia, che sono intesi per sostituire soltanto uno o due pasti al giorno. I sostitutivi di pasto da banco, come le barrette, i secondi o i frullati, dovrebbero sostituire solo una parte delle calorie giornaliere.

Se usati con una corretta supervisione medica, i preparati VLCD possono causare un dimagrimento significativo a breve termine nei pazienti con obesità da moderata a grave. Le diete VLCD dovrebbero far parte di un programma terapeutico globale per il dimagrimento, che comprenda una terapia comportamentale, consulenza nutrizionale, attività fisica e/o terapia farmacologica.

Chi dovrebbe sottoporsi a una dieta VLCD?

Le diete VLCD sono progettate per ottenere un dimagrimento rapido all’inizio di un regime dimagrante per i pazienti con un indice di massa corporea (IMC) superiore a 30 e stati patologici accessori significativi. L’IMC è correlato in modo indicativo alla quantità totale di grassi presente nel corpo, viene calcolato dividendo il peso della persona per il quadrato dell’altezza.

L’uso di diete VLCD nei pazienti con un IMC da 27 a 30 dovrebbe essere riservato a coloro che presentano patologie dovute al sovrappeso, come l’ipertensione; in realtà tutti i candidati alle diete VLCD vengono sottoposti ad esami approfonditi dai loro medici, per accertarsi che la dieta non peggiori patologie preesistenti. Da ultimo, queste diete non sono appropriate per i bambini e per gli adolescenti, tranne nei programmi terapeutici specializzati.

Si hanno poche informazioni sull’uso delle VLCD negli anziani. Poiché gli adulti di età superiore ai 50 anni fanno già registrare una diminuzione della massa corporea magra, l’uso delle diete VLCD potrebbe non essere consigliabile. Inoltre, le persone di età superiore ai 50 anni potrebbero non tollerare gli effetti collaterali associati alle diete VLCD, a causa di patologie preesistenti o per la necessità di assumere altri farmaci. I medici devono valutare caso per caso i rischi e i benefici potenziali di un dimagrimento veloce negli anziani, come pure nei pazienti che hanno problemi medici significativi o che sono in cura per altre malattie; i medici devono inoltre controllare regolarmente tutti i pazienti che si sottopongono a dieta VLCD (l’ideale sarebbe un controllo ogni due settimane nel periodo iniziale di dimagrimento rapido) per accertarsi che i pazienti non subiscano effetti collaterali gravi.

Benefici delle diete VLCD

Una dieta VLCD può permettere a un paziente con obesità da moderata a grave di perdere da uno a due chilogrammi circa a settimana, per un dimagrimento medio totale di circa 20 chili in 12 settimane. Un tale dimagrimento può migliorare rapidamente le malattie collegate all’obesità, compresi il diabete, l’ipertensione e il colesterolo alto.
Il veloce dimagrimento che molti pazienti sperimentano durante una dieta VLCD può essere estremamente motivante. I pazienti che si sottopongono a un regime VLCD che include modifiche comportamentali di solito perdono dal 15 al 25 per cento del peso iniziale durante il primo periodo da 3 a 6 mesi. Possono mantenere una perdita di peso del 5 per cento dopo 4 anni, purché adottino una dieta sana e si abituino a un esercizio fisico regolare.

Effetti collaterali delle diete VLCD

Molti pazienti sottoposti a dieta VLCD da 4 a 16 settimane registrano effetti collaterali di lieve entità come affaticamento, costipazione, nausea o diarrea. Queste condizioni di solito migliorano entro poche settimane e raramente impediscono ai pazienti di completare il programma. L’effetto collaterale grave che si verifica con maggior frequenza è la formazione di calcoli biliari. I calcoli biliari, che spesso si sviluppano nelle persone obese specialmente se donne, sono ancora più frequenti durante i dimagrimenti rapidi. Le ricerche dimostrano che un dimagrimento rapido può aumentare i livelli di colesterolo nella cistifellea, diminuendo così la sua capacità di contrarsi ed espellere la bile. Esistono farmaci che possono impedire la formazione di calcoli biliari durante le perdite di peso molto veloci. Il vostro medico può decidere se questi farmaci fanno al caso vostro.

Mantenere la perdita di peso

Le ricerche dimostrano che i risultati a lungo termine delle diete VLCD possono variare considerevolmente, ma è molto frequente che si riacquisti il peso perso. Se alla dieta VLCD vengono affiancati una terapia comportamentale, una sana attività fisica e una terapia attiva di mantenimento, si può perdere più peso ed evitare di riprenderlo.

Sul lungo periodo le diete VLCD potrebbero rivelarsi efficaci come regimi dietetici meno aggressivi. Le ricerche hanno dimostrato che seguire una dieta che fornisce da 800 a 1000 calorie circa produce un dimagrimento simile a quello visibile con le diete VLCD, probabilmente questo si verifica perché i partecipanti al programma si adattano meglio a una dieta che comporta minori restrizioni.

Per la maggior parte dei pazienti l’obesità è una malattia cronica e richiede attenzione per tutta la vita, persino quando la dieta dimagrante è formalmente terminata; per questo motivo i medici dovrebbero incoraggiare i pazienti obesi a impegnarsi in modifiche comportamentali come una dieta più sana, una regolare attività fisica e una maggiore attenzione agli alimenti che si assumono.

Traduzione a cura di Elisa Bruno

Link sponsorizzati

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. carmela

    ma per caso sono prodotti come quelli della Tisanoreica??? da chi posso rivolgermi per inizaire questo genere di dieta (abito a Roma)

  2. admin

    I prodotti Tisanoreica non li conosco, relativamente alle diete VLCD sono talvolta prescritte da alcuni dietologi di fronte a gravi obesità.

  3. hossnieh

    salve, dovo posso trovare questi prodotti(vlcd) ad un prezzo un pò economico. grazie

  4. Trully

    Dove recarsi a Torino per essere seguita da un nutrizionista…..che mi prescrive un regime alimentare in base alla dieta VLCD. Ho 63 anni è soffro di ipotiroidismo di hashimoto. Cordiali Saluti. Trylly

    1. admin

      Purtroppo non ho conoscenze su Torino, ma in linea generale mi permetto di consigliarle di lasciare che sia lo specialista che sceglierà a giudicare quale sia l’approccio migliore al suo caso.

Leave a Reply

Eventuali risposte NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali e come tali suscettibili di smentita.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.