Protiplus: per diete iperproteiche

by admin
Giudizio:
Tag:

Link sponsorizzati

Nota per il lettore: Non ho mai nascosto i miei dubbi relativi alle diete che privilegiano uno o più nutrienti a scapito di altri, ma accolgo volentieri la cortese richiesta formulata dalla Protiplus nel pubblicare una presentazione del loro approccio. Pur essendo un articolo redatto esternamente, anziché una recensione come da mia abitudine, non è stato percepito alcun compenso ne attuale ne futuro.


Protiplus

Metodo Protiplus

E’ tempo d’estate e, con la prova costume dietro l’angolo, anche di diete dimagranti. Un sistema molto valido per mettersi in forma e perdere i chili in eccesso è la dieta iperproteica. Si tratta, come lo stesso nome suggerisce, di un regime alimentare ricco di proteine e povero di carboidrati, zuccheri e grassi saturi che aiuta a perdere peso ed al contempo a mantenere sempre al meglio il tono muscolare.

Il metodo Protiplus, in particolare, permette di perdere peso riducendo la sola massa grassa: questo avviene grazie all’alto contenuto di proteine nell’alimentazione che consentono inoltre di ritardare la comparsa del senso di fame, fattore di non secondaria importanza per chi pratica una dieta.

Definito anche 3.2.2, il metodo si basa su un’alimentazione varia e proteica fatta prevalentemente di carne e pesce magri, latticini, frutta e verdure ed integrata con l’assunzione di prodotti dietetici. La sigla numerica si riferisce ai giorni in cui viene articolata la dieta, cioè 7 giorni, frazionati in 3 fasce di diversa intensità che consentono di perdere da 1 a 2 chili a settimana.

Nei primi 3 giorni l’obiettivo è quello di iniziare a perdere peso, per cui si tratta della fase più intensa ed importante della dieta. Ogni pasto sarà affiancato da uno dei prodotti specifici del pacchetto e, come in molte diete, anche in questa è possibile invertire le scelte alimentari del pranzo e della cena (purchè all’interno della stessa fase) ed anche scegliere tra una varietà di prodotti diversi potendo quindi avere un’alimentazione varia e mai monotona.

Dopo i primi giorni intensivi, si passa alla seconda fase con 2 giorni dedicati al mantenimento dei risultati raggiunti. Il regime alimentare resta uguale, per quanto riguarda colazione e spuntini, ma a pranzo e cena si possono scegliere come portate principali carni bianche o pesce da accompagnare sempre a verdura e frutta.
La terza fase, infine, ha lo scopo di acquisire corrette abitudini alimentari in modo tale da non dover aver fatto sacrifici inutilmente.

Questo regime alimentare consente di mangiare senza saltare nessun pasto e di fare un’alimentazione sana e completa e non rinunciando a qualche piacere, come la pizza nel week end per esempio.

Molto importante è non solo bere molta acqua, meglio se naturale, ma soprattutto abbinare tanto movimento ed un esercizio fisico costante che consentono di avere risultati migliori e più veloci, oltre a mantenere sempre alto il tono muscolare.

Quindi sì a 30 minuti di marcia al giorno, al ballo ed alla bicicletta, ma è anche molto importante cercare di camminare il più possibile a piedi, ad esempio per fare la spesa o andare in ufficio, non usare l’ascensore ma salire le scale: questo nell’ottica di acquisire uno stile di vita dinamico e sano, evitando comportamenti sedentari che spesso portano all’accumulo di peso.

Infine, l’alta qualità e la particolare formulazione dei prodotti Protiplus che integrano la dieta alimentare consentono di raggiungere gli obiettivi prefissati senza sforzo e con successo, rappresentando quindi la soluzione ideale per coadiuvare la dieta iperproteica in tutta sicurezza e soprattutto senza rinunciare al gusto.

Link sponsorizzati

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Domande, suggerimenti e segnalazioni

Leave a Reply

Eventuali risposte NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali e come tali suscettibili di smentita.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.