Grano di Venere: uso, prezzo e recensione. Funziona?

by admin
Giudizio:
Tag: fibra Sabor d'Amazonia

Link sponsorizzati

Il grano di Venere è un integratore prodotto e commercializzato dall’azienda Sabor d’Amazonia, gestita e messa in piedi da un italiano in terra brasiliana.

E’ un composto di cereali provenienti dalle terre della foresta amazzonica, nato e formulato con l’obiettivo di coadiuvare diete dimagranti e di mantenimento.

Il nome scelto per l’integratore deriva dalla mitologia greca, dove Venere era considerata la Dea della Bellezza.

Il produttore segnala l’alto valore nutritivo delle materie prime scelte e miscelate in precise proporzioni, fino a contenere varie sostanze tra cui: vitamine (E, B, K),

  • Fosfoгo,
  • Acidi Grassi Omega 3/6/9,
  • Proteine,
  • Fibre,
  • Salі Minerali (Calcio, Manganesio, Magnesіo, Cromo, Selenio).
Grano di Venere

Grano di Venere (Photo Credit: sabordamazonia.it)

Posologia ed uso

Il Grano di Venere si presenta al consumatore in una confezione di alluminio senza alcuna presenza di materiale plastico, al fine di garantire la corretta conservazione delle sostanze e l’ecosostenibilità della azienda.

L’integratore è un granulato, in quantità sufficiente per  circa un mese di consumo, da assumere disciolto in latte tiepido, yogurt od altro liquido preferibilmente a colazione.

Prezzo

Il prezzo al pubblico sul sito ufficiale è pari a € 48.00 (circa € 1.60 al giorno).

Composizione ed ingredienti

Vediamo quali sono gli ingredienti naturali di maggiore interesse dell’integratore Grano di Venere:

  • germe e fibra di grano;
  • avena;
  • lino comune (Linum usitatissium);
  • latte di soia;
  • noce brasiliana (Berthοlletia Exelsa);
  • lievito di birra;
  • collagene.

La crusca è per così dire la “buccia” dei chicchi di frumento e di molti cereali in genere. Si trova spesso in prodotti integrali grazie al suo contenuto di fibre, che hanno la capacità di assorbire molta acqua aumentando considerevolmente di volume. Tutto questo aiuta la peristalsi e quindi dona una maggiore motilità intestinale.

Inoltre, durante il transito intestinale, la crusca ostacola l’assorbimento dei grassi a livello intestinale, contribuendo quindi non solo a limitare l’apporto calorico ma anche a contrastare alcuni disturbi comuni come ipercolesterolemia ed un alto valore di trigliceridi nel sangue.

Il suo abuso può dare un eccessivo gonfiore intestinale.

Il germe di grano è la parte del chicco più esterna che contiene pressoché tutte le sostanze nutritive del grano stesso: in particolare è ricco di vitamine, soprattutto del gruppo B, e di vitamina E.  Sono inoltre presenti molti sali minerali di calcio, ferro e magnesio, quest’ultimo in particolare agevola l’azione antiossidante della vitamina E (tocoferolo).

Il germe di grano è consigliato per persone sotto stress oppure per sportivi sottoposti ad intenso allenamento, grazie alla presenza di octacosanolo, un alcol a lunga catena che sembra interagisca con l’ipofisi, ghiandola principale che gestisce il funzionamento di tutte le altre, potenziando l’attività energetica generale.

L’avena, altra sostanza chiave del Grano di Venere, è un cereale molto ricco in proteine e grassi ed a basso contenuto di carboidrati. Anch’essa presenta, fra i suoi principi attivi, una buona dose di vitamine del gruppo B e sali di potassio. Le sue proprietà sono simili a quelle della crusca appena sopra descritta. L’avena contiene inoltre un alcaloide, l’avenina, dalle note proprietà tonificanti.

Il lino, in questo integratore, sarà presente come semi o tutto al più come olio di semi: è ricco di lignani, sostanze che sembrano avere un’alta attività anticancerogena e di acidi grassi essenziali omega-3. La presenza di una discreta percentuale di questi grassi insaturi contrasta l’attività non troppo benefica dei grassi omega-6.

Il latte di soia, di origine orientale, trova sempre più utilizzatori anche da noi, perché molte persone si vedono costrette, a causa dell’intolleranza al lattosio, a preferire surrogati, altrettanto nutrienti, come appunto il latte di soia. Esso è ricco di amminoacidi, ma povero di zuccheri. La sua frazione proteica contribuisce ad abbassare il colesterolo ed il suo contenuto in isoflavoni di soia lo rendono indicato per trattare i classici sintomi della menopausa.

La noce del Brasile è il frutto di un albero che cresce in Amazzonia; ancora poco nota in Italia, la si può trovare in questo prodotto per la sua grande quantità di proteine ed amminoacidi essenziali; è priva di colesterolo e ricchissima in selenio, un oligoelemento dalle spiccate proprietà antiossidanti.

Anche nel lievito di birra troviamo una buona percentuale di vitamine del gruppo B, la cui funzione è quella di rafforzare il sistema immunitario e tutti i processi biochimici di assimilazione e di mantenimento. Sono inoltre presenti amminoacidi essenziali come la lisina , il triptofano ed altri, oltre che alcuni sali minerali come il selenio.

Il lievito di birra è indicato per ripristinare la flora batterica in persone particolarmente stressate e per mantenere in buono stato le unghie e i capelli grazie al suo apporto bilanciato di nutrienti essenziali. In generale il lievito di birra è un ottimo ricostituente, che giustifica quindi le funzioni toniche associate al Grano di Venere.

Il collagene è una sostanza che partecipa alla strutturazione dell’epidermide, delle cartilagini, delle ossa e dei tendini; con il passare dell’età il collagene perde la sua funzionalità provocando dolori articolari ed in genere lassismo ai tessuti connettivi. Introdurre nella dieta collagene sembra porti al ringiovanimento dei tessuti, intervenendo sui muscoli e sulle ossa, sembra quindi che il suo consumo apporti energia e sostegno a livello strutturale.

Controindicazioni

Consiglio unicamente di assumere eventuali farmaci a distanza dall’integratore, che per l’alto contenuto di fibre potrebbe causare un ridotto assorbimento dei principi attivi medicinali; si suggerisce inoltre cautela nei casi di intestino irritabile quando si sia verificata una cattiva tolleranza alla fibra.

Assolutamente controindicato in gravidanza, semi di lino contengono infatti fitoestrogeni che possono aumentare il rischio di parto pretermine.  (Fonte: http://www.webmd.com/vitamins-supplements/ingredientmono-990-FLAXSEED%20OIL.aspx?activeIngredientId=990&activeIngredientName=FLAXSEED%20OIL)

Opinioni e pareri: funziona?

L’avete provato? Che risultati avete avuto con il Grano di Venere? Avete dei dubbi? Scrivete tutto nei commenti!

Link sponsorizzati

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. Giuseppe

    Il Grano di Venere funziona alla grande! ( 13kg persi in 5 mesi )L cosa che però mi ha stupito di più è stata la drastica riduzione del colesterolo e trigliceridi. Davvero non speravo tanto!
    Lo consiglio veramente a tutti…anche ai magri!

    Giuseppe

    1. admin

      In attesa di vedere se Giuseppe controlla ancora la pagina provo ad aiutarla io; quanto ha di colesterolo totale? LDL? HDL? Trigliceridi? Fuma? Ha casi di colesterolo alto in famiglia?

  2. G.

    Ciao, ma il fatto di assumerlo lontano da altri farmaci vale anche per l’Eutirox (ipotiroidismo)? perchè in caso potrebbe essere un problema dato che questo grano va assunto per colazione ed Eutirox circa 20 minuti prima della colazione stessa. Con il cerotto anticoncezionale non ci sono interferenze vero? Ma dove lo si può acquistare? grazie per le risposte, saluti.

  3. falsagrassa

    Ho da poco comprato il Grano di Venere, ma poichè soffro di gastrite ho problemi ad assumerlo a colazione nello yogurt e quindi lo uso come sostituto del pranzo, miscelandolo a yogurt e frutta fresca. L’effetto è il solito? Grazie per l’aiuto.

    1. admin

      A mio parere sì, anche se non condivido l’idea di saltare il pranzo.

  4. sissy51

    Per quanto tempo si può assumere questo grano? vanno bene cicli di 2/3 mesi? una volta sospeso si recuperano i chili persi?

    1. admin

      Il sito che le ho indicato è il sito ufficiale dell’azienda, se non vuole acquistarlo on-line può contattare comunque loro per chiedere se esistono disturbutori sul terriorio.

  5. stazio

    Salve,ho letto i vostri commenti e vi comunico che sono un distributore Sabordamazonia,sono molto contento che abbiate apprezzato i fantastici benefici di questi “magici” prodotti,vi lascio il link del mio sito e soprattutto il mio contatto mail(che cmq trovate nel sito)ovunque voi siate potrò farvi arrivare i prodotti,scrivetemi e ci metteremo d’accordo su ogni cosa,grazie,ciao a tutti….
    questo è il link:www.mytotalwellness.it (mail:stazio80@gmail.com)

  6. tatina

    io assumo da poco il grano di venere ma..sono intollerante al glutine..posso assumerlo ugualmente ?oppure mi consigliate di interrompere???? graziiiiiiiiiiiiiiieeeeeeeee

  7. jordy

    Salve a tutti.
    Avendo la sindrome del colon irritabile, e quindi una cattiva digestione, sapete se posso prenderlo anke io???

    1. admin

      Non sempre la fibra è ben tollerata dai pazienti con colon irritabile, quindi lo inizi eventualmente a piccolissime dosi se decidesse di provare.

  8. teresa

    posso solo dirvi che conosco il prodotto da circa un anno..ho iniziato a prendere il grano di venere per perdere peso e per aiutarmi avendo l’intestino pigro…e stato un ottimo prodotto per me lo sto continuando a prendere nonostate sia al 5 mese di gravidanza…ottimo ottimo

    1. admin

      Sconsiglio nel modo più assoluto l’uso di integratori in gravidanza, a meno che non siano espressamente consigliati dal ginecologo.

  9. Tina

    Ciao! In relatà sono molto scettica su questi prodotti, io faccio molta attività fisica a dovrei perdere solo 3 kg ma torno dalla palestra e mi mangio di tutto e non riesco a perderli, può servire? In più riduce l’assorbimento della pillola se il prodotto lo prendo al mattino e la pillola la sera? Grazie

    1. admin

      1. Per perdere 3 Kg non le serve alcun integratore, ma solo un po’ più di disciplina.
      2. Se assunto a distanza di 4 ore dalla pillola non ci sono rischi.

    1. admin

      Se il desiderio di assumerlo è legato esclusivamente alla necessità di perdere 3 Kg a mio parere è superfluo, ma come sarebbe superfluo qualsiasi altro integratore.

  10. teresa

    salve sono la ragazza che ha testimoniato di prendere il grano di venere a 5 mese di gravidanza…signor adim lo testimoniato solo perche so delle mie parole scritte essendo io una distributrice SABOR D’AMAZONIA e avendo studiato le schede tecniche del prodotto posso dire che in gravidanza eccezionale in quanto il prodotto grano di venere e ottimo di vitamine e sali minerali calcio,,,e poi ricordiamoci che parliamo di un prodotto naturale con nessun tipo di conservante.Per qualsiasi informazione sui prodotti visitate il sito…[No pubblicità, grazie]

    1. admin

      La vitamina A è “solo” una vitamina ma è controindicata ad alte dosi in gravidanza.
      L’aloe è naturale ma è controindicato in gravidanza.
      La propoli è naturale ma è controindicata in gravidanza.
      L’uva ursina è naturale ma è controindicata in gravidanza.
      Il ginseng è naturale ma è controindicato in gravidanza.

      E posso continuare per tutto il tempo che desidera: sfatiamo per favore una volta per tutte che naturale è uguale a sicuro, non è così!

      Se poi proprio vogliamo puntualizzare i semi di lino contenuti nel prodotto potrebbero contenere fitoestrogeni che, benchè presenti in piccole quantità, possono aumentare di 4 volte il rischio di parto prematuro.
      Fonti: http://www.webmd.com/vitamins-supplements/ingredientmono-990-FLAXSEED%20OIL.aspx?activeIngredientId=990&activeIngredientName=FLAXSEED%20OIL
      http://www.eurekalert.org/pub_releases/2008-10/uom-pwc102708.php

  11. teresa

    si sono d’accordo con lei ma il prodotto e stato formulato in dose idonee da dare il giusto equilibrio al nostro organismo anche in gravidanza l’azienda fa affidamento su lo studio di biologi proffesionisti…

  12. rosanna

    Ciao io vorrei acquistare il grano di venere, vivo a Torino. Qualcuno se cè un negozio dove acquistarlo, senza ricorrere all’acquisto oneline?
    Inoltre, chi sà se il grano di venere, possono assumerlo anche i cardiopatici?
    grazie mille

  13. rosanna

    grazie, qualcuno può aiutarmi a sapere dove posso visualizzare gli inidirizzi di dove recarmi x l’acquisto, Torino e provincia?
    grazie

  14. SARA

    CIAO VORREI PROVARE IL GRANO DI VENERE. COME E DOVE POSSO ACQUISTARLO ?

  15. anna maria

    non ho capito se e in polvere e se anche nellacqua si puo prendere grazie e se e efficace x dimagrire

  16. Clara 75

    Io prendo escitalopram (antidepresivo) posso usare grano di venere per perdere 10kg

    1. admin

      Alla luce del fatto che i chili da perdere non sono pochissimi ritengo che sarebbe preferibile appoggiarsi a un nutrizionista.

  17. rosa

    3 kili sn poki da perdere e 10 kili sono tanti.. scusa ma quanti kili si devono perdere per prendere grano di venere?

    1. admin

      In tutta onestà ritengo che sarebbe SEMPRE preferibile perdere peso attraverso l’acquisizione di un corretto stile di vita; il momento della dieta dev’essere un periodo in cui capire come impostare l’alimentazione per il resto della vita, non una parentesi in cui cercare scorciatoie per raggiungere il risultato.

Leave a Reply

Eventuali risposte NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali e come tali suscettibili di smentita.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.