Bruxcel Silhouette e Kilocal Panty: la recensione

by admin
Giudizio:
Tag: Bruxcel Kilocal PoolPharma

Link sponsorizzati

Kilocal Panty

Kilocal Panty (Photo Credit: poolpharma.it)

Bruxcel Silhouette

Bruxcel Silhouette (Photo Credit: poolpharma.it)

Quegli accorgimenti per nascondere la pancia…e i fianchi… la ditta PhoolPharma mette a disposizione due accessori per intervenire esteriormente sui problemi di linea che completano la sua linea di integratori per coadiuvare la perdita di peso: Kilocal Panty e Bruxcel Silhouette.

Il primo è un pantaloncino a tutti gli effetti (di colore blu) mentre il secondo, come dice il nome, è una guaina da indossare sotto gli abiti.

L’azienda suggerisce di utilizzare Bruxcel Silhouette  per 12 ore al giorno a contatto diretto con la pelle, per un periodo consecutivo di 8 settimane, mentre i pantaloncini Kilocal Panty dovrebbero essere indossati per 4/5 ore al giorno direttamente a contatto con la pelle per un periodo consecutivo di 8 settimane.

Entrambi agiscono sulle stesse componenti, li differenzia solamente la modalità d’uso:

  • il pantaloncino per ovvie ragioni sarà da utilizzare in palestra, nel tempo libero o semplicemente in casa,
  • la guaina invece sarà da indossare durante il giorno sotto i vestiti.

La descrizione dei prodotti si sofferma sull’effetto massaggiante e termico, quest’ultimo senz’altro dovuto al materiale con cui sono fatti: fibre sintetiche a base di poliammide e poliuretano (contiene Lycra o elastan, fibra sintetica brevettata dalla Du Pont ottenuta appunto dal poliuretano) che di per sé non riscaldano, ma fanno sudare perché impediscono la traspirazione della cute.

Ipoteticamente, dal punto di vista dell’effetto termico, si ottiene lo stesso effetto avvolgendosi i fianchi di pellicola trasparente, quella che usiamo per i cibi. L’effetto termico è ovviamente potenziato dall’elasticità che fa aderire alla pelle il tessuto sintetico. Inoltre il cosiddetto effetto meccanico è da attribuire interamente a questa perfetta aderenza del tessuto che strofina la pelle durante i movimenti.

Questo tipo di accessori non sono una scoperta di oggi, anzi per ragioni estetiche nel ‘600 e nel ‘700 le donne erano solite inguainarsi per ottenere un giro vita più snello per adattarsi ai canoni di bellezza dell’epoca.

Oggi abbiamo fatto un passo in più perché si vogliono unire due aspetti, quello estetico e quello riparativo contando sulle scoperte scientifiche del secolo scorso relative ai nuovi materiali come le fibre sintetiche.

Comunque, soprattutto nel post-partum, guaine di questo tipo sono da sempre utilizzate per sostenere l’utero, quindi anche in questo caso si uniscono due componenti quella “salutista” e quella estetica.

Per quanto riguarda il reale apporto di questi Bruxcel Silhouette e Kilocal Panty in una battaglia anticellulite e anti-adipe, è difficile valutare; sicuramente non bastano questi accorgimenti per risolvere, anche perché i veri risultati si hanno quando ci si impegna anche su altri fronti come movimento fisico e dieta adeguata, tuttavia l’utilizzo saltuario di questi accessori per il loro effetto snellente può aiutare le donne che hanno molti problemi di insicurezza dovuti al loro aspetto fisico; insomma, l’utilizzo della guaina ad esempio può risolvere una serata in cui è necessario indossare un abito d’occasione.

E’ da sottolineare saltuario perché le fibre sintetiche, proprio perché impediscono la traspirazione, se indossate per lunghi cicli possono creare qualche problema; nella stessa confezione è indicato un tempo massimo di 8 settimane.

Ricordiamo infine i prezzi:

  • Bruxcel Silhouette, la guaina, è venduta ad un prezzo consigliato di € 79.00 indipendentemente dalla taglia;
  • Kilocal Panty, i pantaloncini, sono venduti ad un prezzo consigliato di € 79.00 indipendentemente dalla taglia.

Le taglie prevedono queste associazioni:

  • Small (41/42)
  • Medium  (43/44)
  • Large (45/46)
  • eXtraLarge (47/48)
  • eXtraeXtraLarge (49/50).

Sia Bruxcel Silhouette che Kilocal Panty sono prodotti realizzati in Italia, il primo può essere lavato a mano o in lavatrice a bassa temperatura (40°) con detersivo neutro, mentre il secondo è da lavare solo a mano con sapone neutro a una temperatura non superiore a 30-40 °C.

A cura di Romina Marroni

Link sponsorizzati

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Leave a Reply

Eventuali risposte NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali e come tali suscettibili di smentita.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.