Iodase Deep Impact Integratore: uso, prezzo e recensione. Funziona?

by admin
Giudizio:
Tag: iodase

Link sponsorizzati

Iodase Deep Impact Integratore è una formulazione in compresse della linea Iodase, messa a punto con l’obiettivo di aumentare i risultati ottenuti da una dieta dimagrante; Iodase è una linea commercializzata da un’azienda italiana, la Natural Project con sede a Lucca.

Iodase Deep Impact Integratore

Iodase Deep Impact Integratore

Posologia ed uso

La posologia consigliata prevede l’assunzione di un numero di compresse di Iodase da 2 a 4 al giorno, suddivise al momento dei pasti principali, da deglutire come di consueto con abbondante acqua.

Prezzo

Iodase Deep Impact Integratore viene venduto al prezzo consigliato di € 28.00 in confezione da 40 compresse, pari a circa € 2.80 – € 1.40 al giorno a seconda del numero di compresse assunte.

Composizione ed ingredienti

Vediamo quali sono gli ingredienti di maggiore interesse di Iodase Deep Impact Integratore.

  • Estratto secco di Guaranà (Paullinia Cupana);
  • Estratto secco di Commiphora mukul;
  • Estratto secco di Coleus forskolii;
  • Estratto secco di Matè (Ilex paraguyensis);
  • Chitosano;
  • L-fenilalanina;
  • Cromo picolinato.

Il guaranà è il vegetale più ricco di caffeina conosciuto attualmente, in questo prodotto viene utilizzato l’estratto secco dei semi arricchito in caffeina (2,5%). E’ indicato in genere per trattare l’obesità, il sovrappeso ed il calo di tono dell’umore. La caffeina esplica la sua azione accelerando la combustione dei grassi, aumentando il metabolismo basale delle cellule e favorendo l’eliminazione dei grassi immagazzinati dall’organismo. E’ molto usato negli integratori in genere, grazie anche alle sue proprietà stimolanti; aiuta infatti a combattere le astenie fisiche ed intellettuali. Provoca in generale una stimolazione dell’organismo donando vitalità e benessere, senza alterare il ritmo cardiaco (nelle giuste quantità ovviamente, come in Iodase Deep Impact Integratore).

La Commiphora mukul, la cui resina è meglio conosciuta come gomma guggul, è una pianta tropicale molto utilizzata nella medicina ayurvedica. E’ nota ed utilizzata soprattutto per ridurre il tasso di colesterolo e trigliceridi nel sangue. Il meccanismo d’azione dei principi attivi (composti steroidei) contenuti nella resina non è ancora chiaro come non è in realtà dimostrato il suo effetto in quanto esistono ricreche ad esito opposto.

Il Coleus forskolii è una pianta di origine indiana da cui si ricava un estratto ricco di forskolina (qui arricchito addirittura del 20%), sostanza che possiede proprietà termogeniche, simili a quelle della caffeina. Questa pianta è molto nota alla medicina indiana la quale le attribuisce anche proprietà antiinfiammatorie.

Il maté è un arbusto dell’America del Sud da cui si ricava un estratto secco (qui arricchito dell’8% di caffeina). La sostanze attive del maté sono: xantine (caffeina e teobromina, che troviamo anche nel tè verde) in particolare, polifenoli e vitamine. Qualche ricerca sembra avere dimostrato l’efficacia della pianta nell’aumentare il metabolismo dei grassi tramite l’aumento della termogenesi ed il senso di sazietà, proprietà per cui è stata introdotta in Iodase Deep Impact. Sembra che il matè abbia anche altre funzioni: antiossidante, ipocolesterolimizzante ed epatoprotettivo.

Il Chitosano è considerato un “intrappola grassi” perché esercita un’azione meccanica di inglobamento sia a livello di stomaco sia a livello intestinale. Deriva dalla chitina, sostanza che costituisce il carapace (guscio) dei crostacei. La sua azione si esplica selettivamente nei confronti dei grassi dei quali solo una piccolissima frazione, rispetto alla quantità ingerita, viene assimilata. Per questa sua attività mirata il chitosano è utilizzato anche come trattamento contro il tasso elevato di colesterolo ed i trigliceridi alti.

La L-fenilalanina è un amminoacido essenziale precursore della tirosina e come tale rientra nella formazione delle proteine animali, è utilizzata in Iodase Deep Impact perché aiuta a tenere sotto controllo il senso di fame, in quanto agisce sul rilascio dell’ormone nel tratto intestinale adibito al controllo della sensazione di sazietà.

Il cromo picolinato, è uno dei tanti composti di cromo che vengono utilizzati in integratori coadiuvanti la dieta e rappresenta un apporto di cromo. Il cromo, infatti, è un oligoelimento indispensabile per il metabolismo degli zuccheri; una sua carenza è molto rara (contrariamente a quanto viene pubblicizzato nel settore “naturale”) perché molti alimenti lo contengono di per sè, come carne, formaggi, lievito di birra, asparagi, funghi, … Alcune ricerche sembrano dimostrare il cromo veicolato nell’organismo sotto forma di cromo picolinato possa agire sul sistema nervoso centrale diminuendo l’appetito ed aumentando la termogenesi.

Controindicazioni

L’integratore dev’essere a mio avviso valutato con attenzione dai soggetti sensibili alla caffeina e da coloro i quali soffrano di patologie cardiovascolari; assolutamente controindicata per i soggetti allergici ai crostacei, non contiene invece fonti di Iodio e può quindi essere assunta da pazienti in cura per problemi tiroidei.

Opinioni e pareri: funziona?

L’avete provato? Che risultati avete avuto con Iodase Deep Impact Integratore? Avete dei dubbi? Scrivete tutto nei commenti!

Link sponsorizzati

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. antonia

    Buongiorno!
    Vorrei chiedere un parere: Ho provato il prodotto e ne sono molto contenta, poichè è molto drenante, e ho ravvisato anche una diminuzione del peso, penso che continuerò con questo prodotto anche in futuro, ma ho riscontrato un forte beneficio a livello di diuresi e di benessere energetico fisico generale anche con il “fucus” (alga) anche se ho dovuto rendermi conto che il “fucus”, mi crea qualche problema intestinale, anche piuttosto imbarazzante..perciò chiedevo se si può trovare qualche integratore che contenga iodio, e che possa fare la medesima funzione del “Fucus” senza disturbi ulteriori?..Grazie mille!

  2. antonia

    La ringrazio per il consiglio..il fatto è che queste “urgenze, mi arrivano sopratutto quando assumo le compresse di “alga fucus”, ed è per questo che ho attribuito tutta la colpa al prodotto, poi mi pare di aver letto che l’ alga “fucus”, combatte anche la stipsi, ..ma non credo di essermi autosuggestionata a tal punto….Cmq. grazie del consiglio, andrò senz’ altro a consultare il link per provare qualcosa che mi possa servire,..Infatti mi capita che nei due mesi estivi che trascorro al mare riesco a perdere tutti gli anni, ben 5 kg. ..poi quando ritorno alla vita quotidiana del lavoro nellambiente lontano dall’ ambiente marittimo, riacquisto già qualche kg. e quello che è peggio mi sembra di tornare a una situazione di pesantezza fisiologica insostenibile, tutte le volte, cosa che quando sono nell’ ambiente del mare era scomparsa…perciò ho provato il “fucus” alga che mi ha fatto perdere di nuovo qualche kg. drenando, mi ha fatto ritrovare la leggerezza perduta (e di questo sono ormai certa), ma con quegli effetti collaterali che le dicevo e che le descrivevo, credendo di attribuirli al prodotto in questione….Cmq. chiedo scusa del lungo discorso e ringrazio ancora mille volte x il consiglio..

    1. admin

      Non deve scusarsi di nulla, sono io che la ringrazio per la sua testimonianza.

  3. Marianna

    Volevo sapere perché non riesco più a trovare deep impac compresse

    1. admin

      Al momento credo che effettivamente i grossisti ne siano sprovvisti.

  4. Anonymous

    Buondì;volevo chiederle se era possibile…se conosce un sito dove possono essere ordinate;siccome non riesco a trovarle in farmacia e in parafarmacia…grazie in anticipo

    1. admin

      Le confermo che al momento non sembra (più?) reperibile nel normale ciclo distributivo.

  5. Marianna

    Scusate se faccio dinuovo la stesa domanda ma non posso farne ameno. Dopo tante truffe avevo trovato un prodotto buono e non posso piu trovarlo come posso fare .

Leave a Reply

Eventuali risposte NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali e come tali suscettibili di smentita.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.