Starguo: per una dieta dimagrante

by admin
Giudizio:
Tag: sostitutivo starguo

Link sponsorizzati

Starguo è una linea di integratori prodotti in Cina, dalla Beijing Green World Nutrition Health Product Co. Ltd (Beijing, Cina) ed importato in Italia da Fitochina Italia SRL, che nascono per contribuire alla perdita di peso nelle diete ipocaloriche: in Italia è possibile reperire Starguo in farmacia, ad un prezzo indicativo di € 79.00 per singola confezione.

  • Starguo Biscotti agrumi 20 buste
  • Starguo Biscotti cacao 20 buste
  • Starguo Menù cocco agrumi 16 buste
  • Starguo Menù salato agrumi 16 buste

Inizio col riportare le prime informazione di cui sono venuto a conoscenza, partendo dalla composizione del prodotto in versione “Menù salato” (aggiornato al 27 aprile 2009):

  • Farina di soia,
  • fagioli neri,
  • scalogno,
  • sesamo nero,
  • farina di grano saraceno,
  • latte scremato in polvere,
  • germogli di orzo,
  • giuggola cinese,
  • farina di granoturco,
  • farina di avena,
  • fagioli bianchi,
  • semi di loto,
  • fungo (lentinus edodes),
  • mandorle,
  • alga (kelp),
  • sale,
  • zenzero,
  • fosfolipidi di soia,
  • carbonato di calcio,
  • aroma di scalogno.

Starguo si prepara (cito testualmente) “versando il contenuto della bustina in una ciotola ed aggiungendo acqua bollente a piacere, poi mescolando” il tutto.

Le informazioni disponibili su Starguo sono scarse, quindi cerchiamo di fare un po’ d’ordine: Starguo sembra sia prescritto da alcune ASL a persone in forte sovrappeso, talvolta con il seguente piano dietetico (reperito su un forum):

  • Colazione: bere due bicchieri di acqua prima di colazione, fai colazione poi per mezz’ora non bisogna bere o mangiare nulla, dopo di chè si può ricominciare a bere liquidi senza zucchero, e se a metà mattina hai fame si può mangiare un frutto.
  • Pranzo: bere due bicchieri colmi di acqua prima di pranzo – mangiare 100 g di insalata mista (no legumi)- mangiare Starguo menu e astenersi dal bere per due ore.
  • Merenda: un frutto.
  • Cena: come per il pranzo.

Si conoscono però variazioni su questo schema, per esempio:

  • Al risveglio bere 2 bicchieri d’acqua
  • Colazione – 100 gr. di formaggio magro (ricotta, primo sale, philadelphia light,..) + 3, 4 fette di prosciutto crudo sgrassato + 2 fette pane in cassetta integrale
  • Pranzo e cena – 125 gr. di verdura verde (esclusi carciofi ) oppure melanzane e carote + 1 pasto starguo + 1 cucchiao di olio, sale, spezie..
  • Drante la giornata sono consentiti tè, caffè, orzo con dolcificante. Dopo i pasti non bisogna bere per 30 minuti.

Premettendo che il parere del dietologo rimane la strada migliore da seguire, l’utilizzo di Starguo abbinato ai piani descritti non stupisce che consenta il raggiungimento di risultati particolarmente rapidi in termini di perdita di peso, perchè le diete presentate sono fortemente ipocaloriche.

Analizzando la composizione di Starguo si nota la presenza di diverse leguminose (soia, fagioli) molto ricche in proteine, con l’obiettivo di sostituire le proteine animali provenienti dalla carne. La giuggiola cinese presente in Starguo ritengo possa essere stata scelta perchè ampiamente documentata nella medicina tradizionale cinese, al pari dell’alga Kelp.

Cercando più in profondità si scopre che questa metodologia di dimagrimento è stata messa a punto dalla professoressa Guo Minyuan,in grado di fondere le conoscenze della medicina tradizionale cinese con le recenti scoperte in ambito dietologico.

Il leitmotiv che ha guidato la professoressa nelle sue ricerche è stato la domanda:

Perchè nella stessa famiglia, con lo stesso menu e la stessa nutrizione, c’è chi è grasso e chi è magro?

La professoressa ritiene che l’obesità sia in realtà un fenomeno dato dalla scarsa nutrizione causata dalla secrezione interna non regolare, rovesciando il concetto convenzionale  obesità-abbondante nutrizione che durava da quasi un secolo. (fonte)

L’obiettivo di Starguo è quindi quello di ottenere e mantenere un peso ideale, parallelamente alla conservazione di uno stato di benessere dell’organismo nel suo insieme.

Purtroppo non sono riuscito ad approfondire ulteriormente l’argomento, invito quindi chiunque possa aiutarmi in tal senso a conttatarmi per offrire un quadro più completo di Starguo; l’avete provato? Chi ve l’ha prescritto? Ha funzionato? E’ buono di gusto? Dove l’avete acquistato? Conoscete dettagli in più sulla composizione?

Grazie!

Link sponsorizzati

Pubblicità NON appartenente al circuito Google AdSense

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati



Aggiornamenti

Non perdere i prossimi articoli ed aggiornamenti, iscriviti con il tuo indirizzo di posta elettronica; non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti con un solo click in ogni momento

Servizio in collaborazione con FeedBurner (Google)

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. Liliana

    Ho iniziato la dieta starguò il 9 settembre 2013 perchè avvicinandomi alla menopausa stavo anche accumulando kg e la mia pressione arteriosa , sempre bassa o nella norma, era salita notevolmente. Sinceramente i primi 15 giorni è stata dura, non sono una “mangiona” ma ho sofferto veramente la fame. Per ora la mia dottoressa mi ha dato il panino a colazione e le bustine salate a pranzo e cena con le verdure…che io non peso.
    Ho perso 7 kg in maniera costante, circa 1 kg a settimana, mi sento bene , ho sempre un po’ di fame specialmente di sera ma resisto bevendo tisane., ma la cosa molto importante è che la mia pressione si sta normalizzando. Tra poco inizierò il mantenimento.
    Ciao

  2. Martina

    Ho seguito la dieta Starguo 11 anni fa dopo tre ricoveri, due interventi chirurgici e svariate diete (tutti falliti) per grave sovrappeso. Ho seguito la dieta in maniera rigorosissima per 4 mesi, poi 2 mesi e mezzo di pausa e poi per altri 4 mesi e mezzo. Posso dire questo: quando ho iniziato avevo dolori ovunque, alzarmi significava dovermi far aiutare per sopportare il mal di schiena, ero sempre stanca e prendevo regolarmente da due anni degli antidepressivi… Dopo 15 giorni mi sono iscritta ad una palestra perchè mi sentivo piena di energia e dopo non molto ho sospeso anche gli antidepressivi perchè mi sentivo bene. Dopo tutto quello che ho passato (ho letto anche di tutto sull’argomento obesità e sono stata visitata da ogni tipo di medico: circa 70 in circa 6 anni) concordo con la teoria che afferma che negli obesi ci sia un problema di cattivo assorbimento e cioè che quando il nostro organismo non riceve tutti i nutrienti necessari, “chiede” più cibo per poterne ricevere. Diversamente non sarebbe comprensibile quanto è accaduto a me. Ovviamente questa è la mia esperienza personale e non posso parlare per altri… Ora, ho ricominciato da tre giorni la dieta ma devo dire che ho trovato più facile la “partenza”. Non sono più grassa come un tempo ma in questi ultimi due anni ho preso peso e voglio eliminarlo per mantenere il mio standard (un tempo pesavo 97kg. e ora ne peso 69 ma il mio peso “standard” è 58). Quello che posso dire è che si tratta di un tipo di dieta molto duro, i primi giorni sono difficilissimi, anche se io sono riuscita a mitigare la fame aggiungendo un brodo vegetale a pranzo a cena e i biscotti fuoripasto. Ne mangio uno al pomeriggio e uno la sera dopo cena con un tè. E questo al terzo giorno (oggi) rende la cosa più sopportabile. Credo che comunque sia bene spiegare a chi intende cominciare, che per fare questa dieta bisogna essere davvero molto motivati perchè non si può sgarrare, il sapore per mesi è sempre lo stesso e si sente spesso la nostalgia del sapore del cibo, più che la fame. Insomma non è certo una dieta da prendere alla leggera.

  3. Ernesto

    Ciao a tutti anche io ho fatto la dieta con i biscotti starguo mi sono trovato benissimo dal 5 giugno 2013 fine agosto 2013 ho perso 20 kg., poi ho smesso un po’ ma adesso ho ricominciato di nuovo ero 120kg il mio peso deve essere 85 kg sono alto 183 ok CIAo a tutti

  4. max

    Ciao a tutti
    ho iniziato ieri con la Stranguo dovrei perdere circa 20 kg il dietologo che mi segue dice che non dovrebbero esserci problemi.
    Il sapore non è malaccio,pensavo peggio si avvicina molto ad una minestra di legumi ed è gustosa.
    la mia difficoltà è non bere ai pasti,però basta qualche giorno per abituarsi…
    Tra 15 giorni la visita di controllo per progressi dieta e auricolterapia associata.

  5. lucy67

    CIAO !
    aggiornamento ad oggi sono a – 53 KG avendo iniziato il 20 Marzo, ancora qualche KG e poi passerò al mantenimento.
    Mi sento benissimo anche se come in molti sottolineano la dieta è dura dal punto di vista psicologico ma la gratificazione che deriva dal perdere peso rende il tutto più accettabile.
    Per Max: non capisco il tuo problema, parla con chi ti segue, la limitazione al bere non è durante i pasti bensì nella 1/2 h successiva a questo.

  6. max

    x lucy la mia dietologa mi ha detto di non bere durante e nella mezz’ora successiva,ma di bere prima dei pasti 3 bicchierino di acqua.
    bevuta libera durante la giornata

  7. Anonymous

    x Max
    ciao !
    io sono seguita da una omeopata e le indicazioni per quanto riguarda il bere dsono decisamente differenti:
    – 2 bicchieri d’acqua appena prima di colazione poi, fatta colazione, astenersi dal bere per 1/2 ora e a distanza di 1,5 ore bere ulteriori 2 bicchieri
    – pranzo e cena 2 bicchieri prima di mangiare quindi pasteggiare bevendo se si vuole, astenersi dal bere 1/2 dopo il pasto e a distanza di 2 ore bere nuovamente 2 bicchieri d’acqua.
    bevuta libera per il resto della giornata con il consiglio che se ti viene fame, che è solo di testa, prima di azzannare qualcosa provare a bere !!!!
    in bocca al lupo !!!

  8. chiara

    volevo iniziare la dieta star guo ma non capisco quanti pasti devo sostituire 1 o 2 ? la colazione cosa si può mangiare ? e nel caso nell’altro pasto ? e gli spuntini frutta ?
    Grazie….

  9. anna

    ciao, io ho già fatto questa dieta circa 10 anni fa e devo dire che mi sono trovata benissimo, ho perso peso nei punti giusti proprio dove nn riuscivo ad eliminare; certo inizialmente è un po’ dura, ma poi ci si abitua e devo dire che il panino con il prosciutto la mattina mi gratificava moltissimo. Ora con la menopausa ho messo su qualche chiletto, quindi ho devciso di ricominciare e da lunedì do il via alla dieta. per Chiara i pasti da sostiruire sono due.

  10. veronica

    Ciao ragazze potete spiegarmi bene come funziona questa starguo….vorrei cominciarla anche io…quanti kg si perdono e la colazione in cosa coinsiste?? Grazieeeee devo perdere 30 kg

    1. admin

      Quando il sovrappeso è importante ritengo che sia più utile rivolgersi ad un dietologo.

  11. Dani

    Ciao a tutti,
    ho fatto la dieta starguo 4 anni fa . Ho perso 14 kg (me ne ero prefissata 12 , con la costanza sono andata oltre). I primi giorni sono stati duri, come del resto in tutte le diete ipocaloriche, con la differenza che questa è stata la prima dieta che mi ha fatto sentire energica ed in forma.
    Ora vorrei ripeterlo perchè ho riacquistato un pò di peso. ero preoccupata per il costo che trovavo un pò alto, anche se per i risultati ne valse la pena. Ora ho trovato una farmacia online che lo vende a 69€ , se può servire lascio il link ai miei …compagni di dieta. Tenete duro e i risultati arriveranno! ecco qua http://www.anticospeziale.it/165-complementi-dieta

  12. paola

    HO SEGUITO LA DIETA STARGUO ALCUNI ANNI FA E SONO DIMAGRITA. ORA SONO NUOVAMENTE IN FORTE SOVRAPPESO IN QUANTO SONO IN MENOPAUSA. VORREI RIPRENDERE LA DIETA STARGUO CON LE BUSTINE, MA MI BLOCCA IL FATTO CHE FUORI DAI DUE PASTI NON SI PUO’ MANGIARE NIENETE, MA SOLO BERE, THE, TISANE ED ACQUA. A ME ANDREBBE BENE ANCHE LA FRUTTA, MA E’ POSSIBILE. QUALCUNO LO SA? ED INOLTRE, GLI OMEOPATICI SONO NECESSARI? GRAZIE SE RIUSCITE A DARMI UNA RISPOSTA.

    1. admin

      Premesso che non condivido questo approccio:

      1. Piccole porzioni di frutta, evitando quella troppo zuccherina, non sono un problema.
      2. No, non sono necessari.

Leave a Reply

Eventuali risposte NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali e come tali suscettibili di smentita.