Adipesina Forte Azione Urto: uso, prezzo e recensione. Funziona?

by admin
Giudizio:
Tag: Adipesina carboidrati Dietalinea fame grassi

Link sponsorizzati

Adipesina Forte Azione Urto, la confezione

Adipesina Forte Azione Urto, la confezione

Adipesina Forte Azione Urto è la nuova proposta Dietalinea che va ad aggiungersi agli integratori Adipesina già recensiti; si presenta in un’elegante confezione di colore rosso, tonalità che al primo impatto denota il carattere e l’obiettivo del prodotto. L’idea è infatti quella di un approccio molto aggressivo al problema dimagrire, formulando una composizione immediatamente efficace, ma non adatta ad un uso continuativo come i tradizioni integratori per dimagrire.

Aromatizzato alla ciliegia, Adipesina Forte è venduto in confezioni da 10 flaconcini da 50 ml l’uno e la sostanza che ne è il cavallo di battaglia è la fucoxantina, presente peraltro in dosi decisamente elevate.

Posologia ed uso

Adipesina Urto, il flacone

Adipesina Urto, il flacone

La dose consigliata è di 1 flacone al giorno da assumere immediatamente prima del pasto giornaliero più abbondante, avendo cura di diluirlo in un bicchiere d’acqua; è possibile che si notino durante la preparazione alcuni piccoli residui solidi sospesi nel liquido, è una circostanza normale e se ne consiglia l’assunzione per non sprecare i principi attivi di origine vegetale.

Adipesina Azione Urto può essere associato all’uso delle compresse, assumendo i flaconcini per 10 giorni al mese, proseguire poi per 20 giorni con le compresse ed eventualmente ripetere il ciclo fino al raggiungimento dei risultati desiderati.

Prezzo

Il prodotto è venduto ad un prezzo consigliato di € 38.90 nella confezione da 10 flaconi (1 ciclo), che corrisponde ad un prezzo giornaliero di € 3.89.

Composizione ed ingredienti

Se la fucoxantina contenuta nell’alga Wakame è il principio attivo più importante contenuto in Adipesina Forte, non è certamente l’unico:

  • Guaranà e Tè verde per stimolare la termogenesi in particolare sul grasso bruno,
  • Banaba e Caffè verde per la loro azione sul metabolismo glicemico,
  • Carciofo, Boldo, Ortosiphon e Betulla che sono conosciuti da secoli per le loro proprietà drenanti e detossificanti,
  • L-Triptofano e L-Fenilalanina in grado di diminuire la sensazione di appetito.

Il principio attivo che viene maggiormente pubblicizzato relativamente ad Adipesina è la fucoxantina: la fucoxantina è una sostanza estratta  dall’alga giapponese Wakame (Undaria pinnatifida), una delle prime tre alghe più importanti in Giappone per scopi alimentari. La sostanza ha mostrato su ratti e topi di essere in grado di aumentare l’espressione di una proteina in grado di favorire l’utilizzo dei grassi nella produzione energetica della cellula. Gli animali oggetto della ricerca hanno perso dal 5% al 10% del loro peso. La fucoxantina sembrerebbe inoltre favorire la produzione dei DHA, gli acidi grassi polinsaturi contenuti tra l’altro nel pesce azzurro ed utili a contrastare alti valori di colesterolo. L’organismo umano è infatti in grado di produrre autonomamente DHA, ma solo in modeste quantità.

Il Guaranà (Paullinia cupana) è una pianta che proviene dall’Amazzonia di cui si usano i semi. Essi contengono moltissimi principi attivi naturali: guaranina, acido tannico, destrina, pectina per citarne alcuni. La guaranina, che di fatto è come la caffeina, accelera la combustione dei grassi ed aumenta il metabolismo basale delle cellule e favorisce l’eliminazione dei grassi immagazzinati dall’organismo. Agisce come uno stimolante molto efficace: combatte la stanchezza mentale e fisica grazie alla sua azione neurotonica sul sistema nervoso. Esercita anche un’azione di controllo sul senso di fame.

Del tè verde (Camellia sinensis) vengono usate le foglie che contengono principalmente due sostanze attive: la caffeina e i polifenoli che insieme agiscono potenziando l’effetto delle catecolamine, che sono dei neurotrasmettitori, la cui azione è quella di stimolare il sistema nervoso simpatico contribuendo così ad aumentare la termogenesi con conseguente eliminazione dei chili superflui. Molte ricerche hanno evidenziato come il tè verde, se consumato regolarmente anche come tisana, può diminuire in modo significativo il tasso di lipidi nel sangue, in particolare del colesterolo cattivo.

La Banaba (Lagerstroemia speciosa) è una pianta originaria dell’Asia di cui si utilizzano le foglie. La sua proprietà più nota è quella ipoglicemizzante e viene impiegata soprattutto per il trattamento dell’obesità. Uno dei componenti principali dell’estratto di Banaba è l’acido corosolico che sembra riesca a stimolare il trasporto del glucosio all’interno delle cellule con un’azione molto simile a quella dell’insulina. Questa pianta attualmente è molto studiata ed infatti cominciano ad essere disponibili diverse ricerche che ne dimostrerebbero scientificamente l’efficacia, così pure il meccanismo d’azione dell’acido corosolico sembra quasi chiarito.

Il Caffè verde è una pianta originaria dell’Etiopia, le polveri e gli estratti provengono dai semi. Ha diverse proprietà: esercita un’azione tonica, stimolante ed antiossidante ed ipoglicemizzante. Solo da poco la fitoterapia si avvale di numerosi estratti di Caffè verde che si differenziano in base al contenuto di polifenoli. L’acido clorogenico (estere dell’acido caffeico) è il polifenolo più importante contenuto nell’estratto di Caffè verde; è un potente antiossidante ed inoltre ha la capacità di controllare la quantità di zuccheri nel sangue. Il Caffè verde si ritrova anche in diversi preparati topici per il trattamento della cellulite, grazie al suo potere drenante.

Il carciofo (Cynara scolymus) è considerata la pianta protettrice del fegato. L’azione di aumento della secrezione biliare degli estratti della foglia di carciofo è attribuita ad un complesso gruppo di sostanze fra le quali la più importante è la cinarina, una sostanza aromatica amara che interviene efficacemente nei casi di insufficienza epatica, di cattiva digestione dei grassi e nei casi di stitichezza. La foglia di carciofo contiene anche steroli, magnesio, potassio ecc. Inoltre il carciofo sembra avere effetto ipocolesterolemizzante.

La foglia di Boldo contiene un olio essenziale e degli alcaloidi il più importante dei quali è la boldina. Questa sostanza stimola la secrezione della bile favorendo così la digestione. Aiuta anche l’espulsione dei calcoli biliari. Il boldo rappresenta una pianta ideale per facilitare la digestione di pasti troppo abbondanti.

Le foglie dell’Ortosiphon ( Orthosiphon stamineus) raccolte durante la breve stagione della fioritura, contengono flavonoidi, polifenoli, oli essenziali, potassio che conferiscono alla pianta una forte azione diuretica. Inoltre l’Orthosiphon abbassa il tasso di colesterolo e favorisce l’eliminazione della bile. E’ particolarmente indicato nelle diete dimagranti per facilitare le funzioni di eliminazione dell’organismo e della perdita di peso. Non ha effetti collaterali anche se assunto per lungo tempo.

Le foglie della Betulla (Betula pendula) contengono flavonoidi come l’iperoside che hanno azione diuretica e depurativa quindi il suo uso è consigliato per ridurre la ritenzione idrica e gli edemi delle estremità.

Controindicazioni

Personalmente ritengo che sia controindicato alle seguenti categorie:

  • Soggetti affetti da fenilchetonuria,
  • Bambini e ragazzi,
  • Donne in gravidanza,
  • Soggetti particolarmente sensibili alle sostanze eccitanti presenti in Adipesina Urto (guaranà su tutte).

In alcune persone sensibili la fenilalanina potrebbe manifestare blandi effetti lassativi.

Conclusione

L’alta concentrazione dei diversi principi attivi presenti rende chiara la definizione di Azione Urto, e per questo si raccomanda di non superare nè le dosi nè i tempi di assunzioni consigliati.

Da notare infine l’indicazione delle esatte quantità di principi attivi contenuti in Adipesina Forte, fattore non così scontato nel panorama degli integratori per dimagrire, che denota la serietà e la cura che l’azienda ripone nella formulazione e preparazione dei propri prodotti.

Opinioni e pareri: funziona?

L’avete provato? Che risultati avete avuto? Avete dei dubbi? Scrivete tutto nei commenti!

Link sponsorizzati

Pubblicità NON appartenente al circuito Google AdSense

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati



Aggiornamenti

Non perdere i prossimi articoli ed aggiornamenti, iscriviti con il tuo indirizzo di posta elettronica; non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti con un solo click in ogni momento

Servizio in collaborazione con FeedBurner (Google)

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. sissy51

    Questo integratore può influire sul funzionamento della tiroide?

  2. Dany

    Per caso il prodotto interferisce con altri medicinali che si prendono abitualmente?
    Grazie mille.

  3. lolloi

    buonasera assumo regolarmente eutirox e femara posso utilizzare il prodotto? grazie

    1. admin

      Secondo alcune fonti il Tè verde potrebbe interagire con Eutirox, inoltre quando si assumono farmaci delicati come Femara il rischio di imbattersi in interazioni poco note non giustifica gli eventuali benefici.

  4. aurora

    desidero sapere se posso usarlo , io prendo la cardioaspirina.
    grazie.

    1. admin

      La caffeina possiede una modesta attività antiaggregante, quindi raccomando cautela e magari un preventivo parere del medico.

  5. elena cretu

    prendo metformina 850 posso usarlo? ho 110 kg funziona?

    1. admin

      Nei casi si sovrappeso importante ritengo preferibile appoggiarsi ad un dietologo.

  6. elena cretu

    io ho avuto 150kg e con molto sport ho dimagrito 40kg.sto facendo ancora sport e se come si dice k adipesina funziona pensavo k sarebbe un buon aiuto. magari adipesina forte azione urto?lei ce mi consiglia? grazie

  7. luisa

    Cavolo… funziona… non pensavo ho perso 3 kg in 10 gg ….. mi spiace aver finito la confezione adesso continuero con adipesina plus sperando nel prosegue dei risultati… Grazie….

  8. Teresa

    Ho 50 anni sto’ andando in meno pausa, ho un po’ di pancia e i soliti rotolini hai fianchi, non sono obesa ma ho preso 10 kili in 10 anni volevo sapere se funziona anke a 50 anni( non faccio sport)?

    1. admin

      Non ci sono preclusioni di età, ma a maggior ragione nella (pre)menopausa lo stile di vita è fondamentale.

  9. vittoria

    Volevo sapere se puo’ indebolire l’efficacia della pillola anticoncezionale,grazie.

    1. admin

      Non mi risulta, ma al contrario potrebbe aumentare il rischio di effetti collaterali legati all’anticoncezionale (mal di testa, nausea, …).

  10. Luca

    Salve che ciclo di assunzione ha? Cioè 2 mesi poi lasci per un periodo e ricominci oppure?

    1. admin

      Sì, qualcosa del genere; si assume per qualche settimana, intervallata da pause.

Leave a Reply

Eventuali risposte NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali e come tali suscettibili di smentita.