Nuvoryn: uso, prezzo e recensione. Funziona?

by admin
Giudizio:
Tag:

Link sponsorizzati

Nuvoryn, la confezione

Nuvoryn, la confezione

Posologia ed uso

La dose consigliata prevede l’assunzione di 2 capsule di Nuvoryn al giorno, una al mattino e una alla sera, indipendentemente dai pasti.

Prezzo

Come per tutti i prodotti per dimagrire venduta in rete è ampia l’offerta con vari livelli di sconto; il prezzo base è in ogni caso € 39.95 per una confezione da 60 capsule (un mese).

Composizione ed ingredienti

Vediamo quali sono gli ingredienti di maggiore interesse che troviamo in Nuvoryn:

  • Tè verde, Guaranà, Yerba matè;
  • Ginseng siberiano;
  • Damiana;
  • Melograno;
  • Resveratrolo.

I primi tre estratti vegetali agiscono in sinergia, in quanto sono costituiti prevalentemente da cathechine (teobromina, caffeina ed epigallocatechingallato), infatti li ritroviamo assieme nel prodotto.

Le catechine agiscono sul metabolismo basale aumentandone il dispendio energetico. In particolare si è visto che l’EGCG (epigallocatechigallato) presente nel tè verde esercita un’azione raddoppiata se ad esso è associata caffeina.

Nell’estratto del Guaranà  la caffeina è presente come complesso organico della guaranatina.

In tutti tre gli estratti poi sono presenti tannini, amidi, sali e vitamine.

Alcune note d’uso tradizionale su queste piante un po’ esotiche. Il Guaranà proviene dalle regioni tropicali dell’Amazzonia ed è utilizzato dalla popolazione locale come stimolante e ricostituente. Lo usano spesso per prepararsi ai lavori pesanti grazie alla sua infusione di energia.

L’erba matè è  il tè sudamericano ed il suo uso popolare è soggetto a rituali.

L’estratto di Ginseng si ricava dalle radici e deriva dalla cultura orientale, in particolare Cina, Corea e Giappone dove viene impegato con successo per: rinforzare le autodifese, per equilibrare la funzione della cistifellea, per la convalescenza, per stimolare il cuore e la circolazione, per combattere la depressione e per eliminare i metalli pesanti. Il ginseng proviene dalla motagne della Manciuria ed è fra le piante medicinali più costose. I suoi principali costituenti chimici sono le saponine triterpeniche (ginsenoside), olio essenziale, zucchero e amidi. Il ginseng è usato nella tradizione popolare a scopo profilattico e ha un particolare tropismo (affinità energetica secondo la Medicina Tradizionale Cinese) per la milza e i polmomi.

La Damiana (Turnera diffusa) è stata la pianta officinale più importante nella cultura Maya. La usavano principalmente per combattere l’asma, ma aiuta anche nelle prestazioni intellettuali ma anche sessuali, infatti ha notevoli prorietà afrodisiache (molte piante ad azione antiasmatica sono anche afrodisiache). I Maya bevevano regolarmente l’infuso di Turnera. L’estratto contiene olio essenziale (cineolo, pinene ed altre sostanze disinfettanti), la damianina (sostanza amara), tannini e glucosidi. Questi principi attivi sono neurotonici, antispastici, diuretici e tonificanti.

L’estratto secco dei frutti di melograno è ricco di antiossidanti (flavonoidi) e per questo motivo è al centro di diverse ricerche nel settore preventivo dei tumori e patologie cardiovascolari. Un recente studio sembra confermare una sua specifica attività contro il cancro alla prostata. I metaboliti presenti nell’estratto sono inibitori dell’attività enzimatica di un particolare enzima che sembra coinvolto nella formazione dei tumori nell’uomo, il CYP1B1. Altri studi, sempre internazionali, hanno messo in evidenza un’azione preventiva sulla salute dell’apparato cardiovascolare anche perché è in grado di intervenire sul colesterolo cattivo.

Il resveratrolo, ultimi ingrediente di Nuvoryn, è un polifenolo presente nell’uva e nel vino rosso ed è in grado di correggere il metabolismo alterato nelle persone obese, in particolare interviene nella produzione delle adipocitochine, che sono ormoni peptidici presenti nel processo che porta alla formazione del tessuto adiposo. Esistono diversi studi su questa sostanza che sembrano confermarne le proprietà. Inoltre il resveratrolo sembra prevenire la sindrome metabolica, ossia l’alto rischio di sviluppare, durante la crescita, malattie cardiovascolari, ictus e diabete di tipo 2. Agisce infatti riducendo l’accumulo dei trigliceridi, migliorando la resistenza insulinica e l’intolleranza al glucosio. In conclusione il resveratrolo possiede attività antiinfiammatoria, antifungina e antidiabetica.

Controindicazioni

Benchè sul sito ufficiale non vengano ricordate interazioni farmacologiche ed anzi venga addirittura avvallato l’uso in gravidanza, mi permetto di raccomandare assoluta prudenza; a titolo di esempio, ma l’elenco non è esaustivo:

Come sempre raccomando quindi cautela, perchè naturale non è MAI uguale a sicuro.Relativamente alla pillola anticoncezionale non dovrebbero verificarsi diminuzioni dell’efficacia se in cura con Nuvoryn, ma l’assunzione del contraccettivo può causare un ritardo della metabolizzazione della caffeina causando tachicardia, ansia, …

Link sponsorizzati

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Leave a Reply

Eventuali risposte NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali e come tali suscettibili di smentita.