XLS Brucia Grassi (Zenoctil): uso, prezzo e recensione. Funziona?

by admin
Giudizio:
Tag: grassi XLS

Link sponsorizzati

XLS Zenoctil BruciaGrassi è la novità di punta della linea XLS 2013, commercializzata dall’azienda italiana Chefaro.

XLS Zenoctil, la confezione

Package di XLS Zenoctil

Come si intuisce osservando la confezione l’obiettivo è stato lo sviluppo di un integratore in grado di agire prevalentemente sui grassi ed in tre modi diversi.

  1. Bruciare i grassi accumulati dall’organismo per favorirne la rimozione.
  2. Ridurre l’assorbimento dei grassi assunti con la dieta.
  3. Ridurre l’accumulo dei grassi assorbiti al pasto per stimolazione del metabolismo.

Posologia ed uso

La posologia consigliata prevede l’assunzione di 2 compresse alla volta, 30 minuti prima dei tre pasti principali.

Le compresse vanno deglutite intere.

Prezzo

Il prezzo consigliato di XLS Zenoctil è di € 35.90 per la confezione da 60 comprese (pari ad un minimo di 10 giorni di terapia, € 3.59 al giorno).

Composizione ed ingredienti

Brucia Grassi contiene una combinazione brevettata di quattro estratti vegetali denominata Xanitrol (un brevetto InqPharm, una società specializzata nello studio degli estratti vegetali) e composta nel dettaglio da:

  • Garcinia,
  • Tè verde,
  • Caffè,
  • Banaba.

oltre a contenere anche estratto secco di Equiseto.

Il tè verde (Camellia sinensis) è presente in moltissimi prodotti per il controllo del peso. E’ ricco di principi attivi: catechine (caffeina, teobromina), tannini e polifenoli. Le prime hanno una certa azione antiossidante e pertanto aiutano contro l’invecchiamento della pelle. La loro azione comunque si evidenzia anche a livello metabolico, in quanto stimolano il metabolismo basale, aumentandone la temperatura “di esercizio”; in questo modo l’organismo consuma una maggiore quantità di zuccheri. I tannini svolgono un’azione protettiva sulla mucosa dello stomaco e stimolano la produzione dei succhi gastrici migliorando la digestione. Inoltre è noto, il potere diuretico del tè, che in caso di cellulite, aiuta a drenare i liquidi tissutali in eccesso.

Il caffè esplica la stessa azione del tè verde e di fatto la potenzia. L’effetto bruciagrassi del caffè (in particolare della varietà verde) è dovuto alla presenza di acido clorogenico (anche un 10% per ogni tazzina), anch’esso a forte potere ossidante. Da ricordare che la tostatura del caffè fa perdere la maggior parte delle sostanze sue preziose, pertanto il caffè come siamo abituati a consumarlo non ha efficacia sulla perdita di peso. L’industria cosmetica e farmaceutica utilizza estratti secchi di caffè verde per preservare intatto il complesso attivo. Inoltre il caffè ha un effetto saziante dovuto alla presenza di complessi fenolici, di cui fa parte anche l’acido clorogenico, che liberano durante il processo digestivo neuropeptidi, proteine che inviano al cervello segnali di sazietà”.

L’estratto secco di garcinia si ricava dalla buccia del frutto della pianta omonima, pianta di origini sud asiatiche. L’estratto è ricco di acido idrossicitrico, sostanza che agisce inibendo un enzima indispensabile per la conversione degli zuccheri in grassi che poi vengono “stoccati” nel tessuto adiposo. Questo principio attivo agisce anche come riduttore dell’appetito in quanto stimola la produzione di serotonina.

La banaba (Lagerstroemia speciosa) è una pianta proveniente dall’Asia. L’estratto secco è ricavato dalle foglie. Viene utilizzata in fitoterapia per tenere sotto controllo l’iperglicemia per il trattamento dell’obesità. Uno dei componenti principali dell’estratto di banaba è l’acido corosolico, che fino a poco tempo fa era considerato il vero principio attivo ipoglicemizzante vista la sua azione stimolatrice del trasporto del glucosio all’interno delle cellule. Recenti studi hanno invece evidenziato che i responsabili chimici dell’effetto ipoglicemizzante sono i gallotannini con un’azione molto simile a quella dell’insulina. Difatti la banaba è soprannominata “insulina verde”. L’assunzione di banaba contrasta gli sbalzi glicemici che stanno alla base degli attacchi di fame, pertanto è utilizzata anche come integratore per il controllo del peso.

L’equiseto (Equisetum arvense), ultimo principio attivo contenuto in XLS Brucia Grassi, è una pianta che cresce nell’emisfero settentrionale in zone temperate. L’estratto si ricava dal fusto e dalle foglie. La sua particolarità è quella di essere ricca di sali minerali (oltre il 10%) di cui i 2/3 sono rappresentati dall’aciso silicico sotto forma di silicati idrosolubili. Sono presenti anche calcio, magnesio e potassio. Oltre ai sali nell’estratto sono presenti anche flavonoidi (quercitina) ed acidi carbossilici. Ha principalmente azione diuretica e rimineralizzante. Può avere anche un blando effetto antiinfiammatorio e/o emostatico.

Controindicazioni

Il tè verde ed il caffè presenti rendono controindicato Zenoctil a tutti i soggetti ansiosi, perchè l’azione eccitante della caffeina potrebbe peggiorarne le manifestazioni; ritengo poi che in alcuni soggetti sensibili l’assunzione serale potrebbe essere causa di un peggioramento della qualità del sonno o di difficoltà ad addormentarsi.

Il tè verde è considerato ragionevolmente sicuro, ma tra i possibili effetti collaterali ricordiamo la possibile comparsa di disturbi gastrointestinali dovuti all’azione irritante della caffeina.

La Garcinia non presenta di norma effetti collaterali degni di nota, anche se assunta ad alte dosi. Occasionalmente si sono rilevati effetti indesiderati come mal di testa e sintomi gastroenterici. Il suo utilizzo è controindicato per chi soffre di diabete.

La Banaba è infine associata raramente a piccoli disturbi come il mal di testa.

Ovviamente controindicato in gravidanza ed allattamento.

Opinioni e pareri: funziona?

L’avete provato? Che risultati avete avuto? Avete dei dubbi? Scrivete tutto nei commenti!

Link sponsorizzati

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. Gio90

    Buongiorno Dottore, io ho iniziato da oggi a prendere xls brucia grassi ma solitamente prendo anche una tisana di mix the verde liquirizia etc.. e la tisana allo zenzero . Dovrei sospendere ? Un’altra cosa io la mattina non mangio mai devo per forza prendendo queste pillole ?

    1. admin

      1. Forse sospenderei per non eccedere con il Tè verde.
      2. No, salti pure la somministrazione.

  2. Lucia

    Salve io ha una settimana ke prendo qst pillole brucia grassi ma oggi mi sn pesata e ho preso 2,50 kg mi stanno facendo male queste pillole??? Vorrei qualche consiglio e nel frattempo sto facendo pure la dieta …

    1. admin

      L’integratore non può essere in alcun modo la causa dell’aumento, nella peggiore delle ipotesi non fa nulla; va quindi a mio avviso rivalutata la dieta (a meno che non ci siano altre cause, come per esempio le mestruazioni in arrivo a breve, che possono causare un po’ di ritenzione idrica). In ogni caso 2.5 kg in una settimana mi sembra tanto… è sicura dell’affidabilità della bilancia? Ha usato sempre la stessa e si è pesata nuda a vescica vuota?

  3. carla

    Ho cominciato a prendere xls il 4 giugno e ad oggi 17 peso 400 grammi in più, mangio come sempre, poco, come fate a dire che questo prodotto fa dimagrire ?

    1. admin

      Nella peggiore delle ipotesi un integratore, di qualunque marca sia, non fa nulla, ma non può far inrgassare; se il peso è aumentato ci sono sicuramente altre ragioni da approfondire (dieta sbagliata, mestruazioni in arrivo, ritenzione idrica a causa dell’eccessivo uso di sale, tiroide, …).

      Nel suo caso specifico 400 g sono un delta minimo, che probabilmente non ha grande significato. Consiglierei quindi di interrompere l’integratore, rivalutare lo stile di vita per accertarsi che il regime dietetico sia ipocalorico, dopodichè può reinserire XLS per valutarne gli effetti.

    1. admin

      In genere si consigliano cicli di qualche settimana, intervallati da pause.

    2. Anonymous

      Per pause intende magari 15gg si e 15gg no. Oppure 15gg si e una pausa di un mese

    3. admin

      3-4 settimane di terapia, intervallate da un paio di pausa, o qualcosa del genere per esempio, non esiste una regola fissa; può meglio valuatarlo con il suo farmacista, in base al suo caso specifico.

  4. Tiziana

    Buonasera sono Tiziana.Questa è la terza settimana che assumo lxs ed il peso è calato solo di kg 2 mi sembra poco….però sto entrando in menopausa..mi piacerebbe calare di qualche kg in più mangio relativamente poco…graziemille

    1. admin

      L’entità della perdita di peso dipende dalla dieta, ma 2 kg in tre settimane mi sembra perfetto (si punta in genere a perdere 1 kg ogni 10-14 giorni).

  5. Anonymous

    caro dottore ieri ho preso la prima capsula di xls bruciagrassi e mi è venuto un forte stato ansioso che non avevo avuto nei giorni precedenti, stamattina la stessa cosa prima di colazione l’ho preso e mi ha fatto lo stesso effetto, sarà per causa del thè verde e del caffe contenuto nel prodotto ? e se si vorrei sapere se allora è meglio continuare oppure no , grazie

    1. admin

      Sì, è possibile che in soggetti sensibili alla caffeina si possano verificare effetti simili; se l’effetto è stato severo, anche se magari in parte dovuto a una certa ansia di fondo, forse eviterei nuove assunzioni.

Leave a Reply

Eventuali risposte NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali e come tali suscettibili di smentita.